La giustizia tributaria ha ridotto le pendenze del 10,3%

Prosegue lo smaltimento delle liti con il fisco arretrate da parte dei giudici tributari. Nel 2018 il saldo tra i nuovi ricorsi e le cause defluite è stato positivo per 43.117 fascicoli, consentendo di ridurre le pendenze dai 416.802 fascicoli del 1° gennaio ai 373.685 del 31 dicembre (-10,3%). Continua a prendere piede nel frattempo il processo tributario telematico (Ptt), in vista dell’obbligatorietĂ  che scatterĂ  dal 1° luglio 2019: negli ultimi tre mesi dell’almo il 57% di atti e documenti depositati presso Ctp e Ctr hanno viaggiato online, superando quindi quelli cartacei. È quanto emerge dal rapporto trimestrale sul contenzioso tributario ottobre-dicembre 2018, diffuso ieri dal Dipartimento finanze. La rilevazione si pone in continuitĂ  con i trend giĂ  registrati nei mesi precedenti. I nuovi contenziosi instaurati nei gradi di merito sono stati 50.294, in calo di quasi il 4% rispetto all’ultimo trimestre del 2017. Risolte 74.442 cause, con un incremento tendenziale delle decisioni oltre il 9%. L’accelerazione ha interessato tanto sia Ctp (+10,4% ) sia Ctr (+6,5%). Circa gli esiti delle controversie, le Ctp hanno emesso il 45,4% dei verdetti pro-fisco, confermando una pretesa di 2,6 miliardi di euro; i giudizi favorevoli ai contribuenti sono stati il 30,9%, per 1,5 mid euro. In secondo grado le Ctr hanno accolto le ragioni degli enti nel 44,5% dei casi, per un controvalore economico di 1,89 miliardi di euro, mentre cittadini e imprese hanno ottenuto una pronuncia vincente nel 36,1% delle volte (1,2 miliardi di euro il relativo valore). Sotto il profilo dei costi del giudizio, circa il 60% dei ricorsi definiti in entrambi i gradi hanno visto una compensazione delle spese tra le parti, mentre nel 25% dei casi gli oneri di lite sono stati addebitati al contribuente e nel restante 15% agli uffici. Sono gli avvocati la categoria che si è avvalsa maggiormente del processo telematico, con 2.263 legali che hanno effettuato nel trimestre almeno un deposito tramite il Ptt su 3.337 professionisti totali. Seguono dottori commercialisti (883) e ragionieri (115).

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Houthi, Tajani: “Attacco a nave Duilio conferma gravitĂ  minaccia terroristica”

(Adnkronos) - ''L'attacco al Duilio conferma ancora una volta la gravità della minaccia terroristica degli Houthi". Lo ha dichiarato il vicepremier e ministro degli Esteri, Antonio Tajani, riferendo alla Camera sulla partecipazione dell'Italia alle missioni internazionali. Tajani ha sottolineato "la tempestività delle iniziative che il governo ha deciso di intraprendere''. ''A nome del governo e, ne

Pil Italia, Istat: +0,2% nel quarto trimestre, +0,6% su anno

(Adnkronos) - Nel quarto trimestre del 2023 il prodotto interno lordo, espresso in valori concatenati con anno di riferimento 2015, corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato, è aumentato dello 0,2% rispetto al trimestre precedente e dello 0,6% nei confronti del quarto trimestre del 2022. Lo rileva l'Istat. La crescita congiunturale del Pil diffusa il

Atp Indian Wells, Sinner nella parte bassa del tabellone con Alcaraz

(Adnkronos) - Sorteggiato il tabellone del Masters 1000 di Indian Wells, primo della stagione in programma dal 6 al 17 marzo: Jannik Sinner è inserito nella parte bassa del tabellone, quella di Carlos Alcaraz. I due big, n.3 e n.2 del ranking mondiale, potrebbero incontrarsi in semifinale come l'anno scorso. In attesa di questo, Sinner