Nuove responsabilitĂ  per commercialisti e imprese dalla nuova legge fallimentare

AVERSA – “La riforma della legge fallimentare, che entrerĂ  in vigore nel corso del 2019, prevede nuove responsabilitĂ  per i professionisti e le imprese. L’introduzione delle procedure di allerta, la composizione della crisi, il nuovo concordato preventivo, la figura dell’attestatore coinvolgeranno la nostra professione ed è evidente che in un momento così difficile ancora una volta i commercialisti dovranno rispondere in maniera adeguata alle sollecitazioni del legislatore, anche se in parte non sono condivisibili, e a mio avviso ci saranno anche tante nuove opportunitĂ  di lavoro soprattutto nella fase consulenziale”. Lo ha detto Francesco Corbello, promotore del forum “Il nuovo Codice della crisi d’impresa: un cambio culturale per commercialisti e imprese” organizzato dall’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli Nord, presieduto da Antonio Tuccillo.

Nel corso dell’incontro abbiamo approfondito tutte le novitĂ  inserite nel provvedimento che, tra breve sarĂ  operativo, per consentire un’applicazione efficace della normativa che appare particolarmente complessa”, ha sottolineato Tuccillo. “Abbiamo espresso qualche perplessitĂ  sull’attivitĂ  di revisione prevista anche per strutture societarie che registrano valori molto bassi: dieci dipendenti e due milioni di attivo. Quindi anche per attivitĂ  come come ad esempio una grossa officina oppure un piccolo supermercato – ha aggiunto il numero uno dei commercialisti di Napoli Nord – dovranno giĂ  prevedere una forma di controllo e di revisione, con una ripercussione diretta per le imprese e i professionisti”.

“Il commercialista è chiamato ad una evoluzione culturale per accompagnare l’impresa alle novitĂ  favorendo l’introduzione dei controlli e della revisione nell’organizzazione aziendale previsti dalla nuova legge. Nel corso dell’incontro è stata posta l’attenzione soprattutto sulle possibilitĂ  di monitorare l’attivitĂ  imprenditoriale prevenendo eventuali crisi aziendali con appositi alert”, ha evidenziato Francesco Cossu, professore straordinario di Diritto Commerciale all’UniversitĂ  Pegaso.

“La nostra professione ha sempre aiutato gli imprenditori come è accaduto anche nell’immediato dopoguerra a fare il bel miracolo economico e li aiutiamo ancora oggi a mettersi in regola con le norme che diventano sempre piĂą complicate e sempre piĂą piene di responsabilitĂ  per noi professionisti”, ha rimarcato Francesco Serao, giĂ  presidente del Consiglio nazionale dei commercialisti. “Proprio sul tema della responsabilitĂ  sarĂ  necessario illustrare in maniera dettagliata le norma che entreranno in vigore consentendo ai professionisti di svolgere il  lavoro in maniera serena”.

Il seminario è stato introdotto da Vincenzo Cardo (presidente Commissione Crisi d’Impresa), Enrico Villano (presidente Commissione Fallimentare), Sandro Fontana (consigliere segretario dell’Odcec Napoli Nord).

Marcello Pollio (professore incaricato di Revisione Aziendale dell’Università degli Studi della Magna Graecia) e Lucio Di Nosse (presidente della Commissione Tributaria Provinciale di Caserta) hanno effettuato un focus sulle trasformazioni previste dalla nuova legge.  

La chiusura dei lavori è stata affidata ai consiglieri delegati dell’Odcec Napoli Nord Stefano Stanzione, Angelo Capone e Giuseppe Vitagliano.

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Meloni-Trudeau: “Al G7 impegno congiunto per affrontare sfide globali”

(Adnkronos) - "Oggi abbiamo anche discusso le priorità della presidenza italiana del G7 e il nostro impegno congiunto per affrontare le pressanti sfide globali e promuovere i nostri obiettivi comuni". E' quanto si legge nella dichiarazione comune di Giorgia Meloni e Justin Trudeau al termine del faccia a faccia a Toronto. "Mentre l'Italia detiene la presidenza

Monza-Roma 1-4, poker giallorosso e quinto posto

(Adnkronos) - La Roma di De Rossi cala il poker con il Monza e trova la terza vittoria consecutiva, la sesta su sette in campionato, in Serie A. La squadra giallorossa, in attesa degli ottavi di Europa League contro il Brighton di De Zerbi, supera 4-1 la squadra di Palladino all'U-Power Stadium e riesce a

Houthi, nave Duilio abbatte drone nel Mar Rosso. Crosetto: “Attacchi violano diritto internazionale”

(Adnkronos) - Nel pomeriggio di oggi, 2 marzo, "in attuazione del principio di auto difesa, Nave Duilio ha abbattuto un drone nel Mar Rosso. Il drone, dalle caratteristiche analoghe a quelli giĂ  usati in precedenti attentati, si trovava a circa 6 chilometri dalla nave italiana, in volo verso di essa". Ne dĂ  notizia il ministero