Pil, Conte: Congiuntura sfavorevole, accelerare processo riformatore

Roma, 6 mar. (LaPresse) – “Siamo perfettamente consapevoli che stiamo vivendo una congiuntura economica sfavorevolie. La guerra dei dazi, decisa unilateralmente, non ci fa bene. Per quanto riguarda la nostra economia quello che dobbiamo fare è sostenere il nostro export, che è molto forte, e rafforzare la domanda interna. Di fronte a una congiuntura sfavorevole dobbiamo intensificare il nostro impegno e accelerare il processo riformatore”. Lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, in conferenza stampa a Belgrado con il presidente della Repubblica di Serbia Aleksander Vucic.

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

2 giugno, Mattarella: “I valori della Costituzione ci guidano nel cammino di un’Italia autorevole e protagonista dell’Ue”

ROMA - "Celebriamo oggi il 77° anniversario della nascita della Repubblica. I valori della scelta del 2 giugno 1946, trasfusi nella Carta costituzionale di cui ricordiamo i 75 anni di vita, continuano a guidarci nel cammino di un’Italia autorevole protagonista in quell’Unione Europea che abbiamo contribuito a edificare. Libertà, uguaglianza, solidarietà, rispetto dei diritti dei

Bonomi: la Ue adotti una politica industriale comune

Abbandoni impostazione dirigista assunta su alcuni provvedimenti Milano, 2 giu. (askanews) – "Abbiamo richiamato l'attenzione sulla necessità che l'Europa adotti una politica industriale comune e abbandoni l'impostazione dirigista assunta su alcuni provvedimenti, come quello sull'automotive e sul packaging". Questo il commento del presidente di Confindustria Carlo Bonomi in occasione del Copres Business Europe in corso

Aeroporto di Verona, Neos prima compagnia per rapporto posti-km

Consolidamento di una relazione nata con la compagnia aerea Milano, 2 giu. (askanews) – Neos, compagnia aerea di Alpitour World, ha sviluppato negli anni un ruolo centrale nel business dell'aeroporto Valerio Catullo di Verona: molteplici progetti e una programmazione di voli crescente che ha portato la collaborazione tra Neos, l'aeroporto e il Gruppo SAVE a