Sanità, Sileri (M5S): Valutare inserimento circoncisione nei Lea

Milano, 25 mar. (LaPresse) – “L’inserimento della circoncisione all’interno dei Lea, proposta dalla federazione nazionale degli ordini dei medici chirurghi e degli odontoiatri e dall’associazione medici di origine straniera in Italia, è sicuramente da valutare per evitare il ripetersi di tragedie come quella di Scandiano o come quella di Monterondo. Ma soprattutto per prevenire tutte le situazioni a rischio che non arrivano agli onori della cronaca. Come ha ricordato ieri il ministro della Salute Giulia Grillo, infatti, la circoncisione rituale va fatta seguendo le norme igienico sanitarie come ogni intervento chirurgico”. Lo afferma, in una nota, il senatore del Movimento 5 Stelle, Pierpaolo Sileri, presidente della Commissione Igiene e Sanità di Palazzo Madama. “I numeri peraltro – prosegue – fanno riflettere. Si parla di circa 5mila circoncisioni che vengono fatte in Italia con un’alta percentuale, ben il 35%, in circuiti clandestini o in ambienti non protetti. La circoncisione non è una pratica banale ed è giusto affrontare la questione nel modo più adeguato”.

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Torino, antagonisti assaltano volante. Meloni: “Pericoloso togliere sostegno a polizia”

(Adnkronos) - L'ordine pubblico, i cortei, le manifestazioni, il ruolo fondamentale delle forze dell'ordine. Dopo i fatti di Pisa e l'ultimo episodio di Torino, la presidente del Consiglio Giorgia Meloni ha risposto alle domande sul tema in un'intervista al Tg2 Post. "Penso che sia molto pericoloso togliere il sostegno delle istituzioni a chi ogni giorno rischia

Regionali, Pd incalza M5S per intesa su Basilicata. Conte: “Priorità è Abruzzo”

(Adnkronos) - Alla fine a intervenire è Roberto Speranza. L'ex-ministro che ha diviso con Giuseppe Conte, gomito a gomito, la gestione dell'emergenza Covid. L'esponente Dem forse tra i più vicini al leader M5S. Oggi Speranza, che è lucano, si è rivolto direttamente a Conte per superare lo stallo nella sua Regione e chiudere l'accordo sulla

Maltempo, ancora allerta rossa sul Veneto e arancione sull’Emilia Romagna

(Adnkronos) - E' ancora allerta maltempo sull'Italia oggi, giovedì 29 febbraio. Per la giornata di domani, giovedì 29 febbraio 2024. Il nuovo bollettino diffuso dalla Protezione civile vede un'elevata criticità per rischio idraulico con allerta rossa per il Veneto (Basso Brenta-Bacchiglione e Fratta Gorzone, Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone) e moderata criticità per rischio idraulico con allerta arancione