Autismo, un caso ogni 58 bambini: dati e servizi ancora scarsi

Non esistono dati certi sul numero di persone affette da autismo. Una ricerca condotta fra il 2000 e il 2010 negli USA dal Center for Disease Control di Atlanta sui bambini che via via compivano gli otto anni dimostra che l’autismo raddoppia nel decennio, passando dal 7 al 15 per mille, pari a un bambino ogni 58. L’aumento evidenziato in questi anni, spiega l’Associazione nazionale genitori soggetti autistici riportando i dati sul proprio sito web, “suggerisce un miglioramento nel riconoscimento e un migliore accesso ai servizi”. Secondo l’Angsa, i dati delle Regioni italiane sono scarsi e disomogenei e contano soltanto 3-4 bambini su 1000, ma i bambini con autismo sono molti di più, perché non vengono fatte le diagnosi, soprattutto per i casi meno gravi. In precedenza altre ricerche condotte negli Usa dal Center for Disease Control stimavano una prevalenza della sindrome per un caso su 150 nati, mentre il confronto delle ricerche internazionali stima una percentuale media dell’1%. In Italia non esistono dati pubblici sul numero di persone coinvolte. Una ricerca condotta negli anni ’90 tra i nati a Stafford ha rilevato un rapporto di undici persone su mlle, mentre sei bambini su mille possono essere diagnosticati all’età di 4-6 anni (Baird 2006). Secondo il rapporto Istat sull’integrazione degli alunni con disabilità nelle scuole primarie e secondarie di primo grado stima gli alunni con disabilità pari al 3,1% degli alunni (86.985 nella scuola primaria e 66.863 nella scuola secondaria di primo grado). Di questi il 41,9% nella scuola primaria e il 49,8% nella secondaria di primo grado hanno una disabilità intellettiva mentre seguono con il 26% e il 21,4% i disturbi dello sviluppo e del linguaggio  

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Elezioni Sardegna, Todde e l’abbraccio con Conte e Schlein: “Cambia il vento” – Video

(Adnkronos) - Alessandra Todde si dice "felice e orgogliosa" e conferma la sua vittoria alle elezioni regionali in Sardegna, quando mancano ancora poche sezioni alla conclusione dello spoglio: sarà lei, dunque, il nuovo governatore della Sardegna, la prima presidente donna della Regione. Con la vittoria di oggi, il Movimento 5 Stelle elegge per la prima

Elezioni Sardegna, chi è Alessandra Todde

(Adnkronos) - Ingegnere ed imprenditrice scesa in campo in politica con il M5s. Dopo uno scrutinio al fotofinish, poco prima dell'1 di notte, quando i risultati delle elezioni regionali in Sardegna non sono ancora definitivi ma ormai vanno delineando la vittoria, Alessandra Todde, nuorese di 55 anni, si presenta ai cronisti come la nuova presidente

VIDEO | Sardegna, vince Alessandra Todde: “Sarò la prima presidente”. Schlein: “Ora cambia il vento”

CAGLIARI – All’1 arriva Alessandra Todde arriva alla sede elettorale di via Dante a Cagliari. “Sono passata per salutare, dai dati in nostro possesso si profila una vittoria e io sarò la prima presidente della Regione Sardegna. Sono molto felice e orgogliosa, faremo la conferenza domani mattina, ci sono ancora gli spogli in corso. Ma