Governo, Salvini: M5S cambia idea troppo spesso, mi secca lavorare così

Milano, 28 apr. (LaPresse) – “I Cinque Stelle si devono mettere d’accordo tra di loro. Il ministro dice una cosa e il suo vice sostiene l’opposto. Il percorso sulle Province è stato deciso insieme. Il problema è che cambiano idea troppo spesso. Non solo in questo caso. Ma anche sulla flat tax, sull’immigrazione o sulle autonomie. Non si può dire contemporaneamente sì, no e forse. Se poi Di Maio ha un modo per sistemare scuole e strade senza enti intermedi sono pronto ad ascoltarlo. Però mi secca lavorare settimane per scoprire che hanno una nuova opinione”. Lo dice il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, in un’intervista a ‘La Stampa’, a proposito dei rapporti interni alla maggioranza, dopo l’ennesimo scontro tra le due forze protagoniste del contratto di governo.

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Oikos, la pittura ecologica compie 40 anni

(Adnkronos) - Domenica 3 marzo a San Patrignano (RN) alle ore 10, una grande convention per tracciare il futuro della sostenibilità e del benessere dei luoghi in cui viviamo. Claudio Balestri fondatore e presidente di 'Oikos - la pittura ecologica dal 1984' racconterà i 40 anni di attività che hanno cambiato il mercato della decorazione

Denis Verdini torna in carcere a Firenze, revocati arresti domiciliari

(Adnkronos) - Denis Verdini lascia gli arresti domiciliari e torna in carcere. L'ex parlamentare di Forza Italia non è più in detenzione domiciliare nella sua villa di Firenze. Questa mattina agenti della polizia hanno infatti dato esecuzione a un'ordinanza del Tribunale di sorveglianza del capoluogo toscano e lo hanno condotto nel carcere fiorentino di Sollicciano.

Elezioni Sardegna, Truzzu: “Sconfitta mia responsabilità. Cagliari ha votato contro di me”

(Adnkronos) - ''A Cagliari mi pare che ci sia stato più un voto contro di me che per Todde''. Così il candidato del centrodestra Paolo Truzzu in conferenza stampa dopo la sconfitta alle regionali in Sardegna di cui si è assunto la responsabilità: "E' del sottoscritto e di nessun altro".  Con il 45,3% Alessandra Todde