L’Anpi: “Nessuno cancellerà il 25 Aprile”. La Resistenza in piazza in tutta Italia

“Nessuno riuscirà a cancellare il 25 aprile”. E’ il leit motiv dell’Anpi e di tutto l’antifascismo italiano in vista delle celebrazioni di domani. Perché, al di là, delle polemiche, c’è il rischio che comincino a passare logiche secondo le quali l’antifascismo appartiene al passato come se fosse una vecchia bega tra fascisti e comunisti. Anche per questo, da tutta Italia, si moltiplicano le iniziative che vogliono essere più inclusive possibile. La manifestazione centrale dell’Anpi si svolgerà a Milano, ma saranno migliaia le iniziative nelle grandi città e nei piccoli comuni. E le autorità dello Stato presenzieranno ad alcune di esse. Il capo dello Stato, Sergio Mattarella sarà a Vittorio Veneto, la presidente del Senato Maria Elisabetta Casellati andrà a Padova dove presenzierà alle iniziative in programma a Palazzo Moroni, il premier Giuseppe Conte si recherà all’Altare della Patria e alla Fosse Ardeatine, il presidente della Camera Roberto Fico sarà a Napoli. Luigi Di Maio trascorrerà la giornata con la Comunità ebraica romana e quasi tutti i rappresentanti del M5S (che negli anni scorsi avevano quasi preso le distanze dalla ricorrenza della Liberazione) saranno presenti nelle varie città italiane. Solo il ministro degli Interni Matteo Salvini ha fatto sapere che non gli interessa “il derby tra fascisti e comunisti”. Salvini riconosce i meriti della Liberazione ma dice di voler “pensare al futuro”. Sarà quindi a Corleone per un’iniziativa sulla mafia.

E sembra proprio diretto a Salvini il punto di vista dell’Anpi espresso nel comunicato ufficiale sulle celebrazioni: “Ci riferiamo, in particolare, a chi cerca di negarla, paragonandola ad uno scontro tra “fascisti e comunisti, mentre essa fu lotta vincitrice del popolo italiano contro il nazi-fascismo; a chi continua a gettare fango e fuoco sulla memoria delle partigiane e dei partigiani; a chi tenta con il solito argomentare razzista e ignorante di riportare l’orologio della storia al ventennio del criminale Benito Mussolini. Il 25 aprile – prosegue il documento –  ricorda la vittoria degli ideali di libertà e democrazia che hanno spazzato via la dittatura. È il canto corale delle origini autentiche della nostra Repubblica. La maggioranza delle cittadine e dei cittadini italiani si riconosce con coscienza, fedeltà, entusiasmo e passione civile nella Festa della Liberazione. Saremo in piazza in tantissimi per ricordare che l’onore della Patria fu difeso dal suo popolo e per portare avanti ancora una volta gli ideali per cui lottarono i partigiani: un Mondo di Pace, più giusto e libero”.

La Brigata ebraica – E l’Anpi prova a ricucire con la Comunità ebraica dopo le polemiche dell’anno scorso che riguardavano le diverse posizioni di alcuni gruppi filopalestinesi e della Brigata ebraica sulla reciproca presenza alle iniziative del 25 aprile. La Comunità ebraica ha organizzato un’iniziativa al cimitero dei caduti del Commonwealth e l’Anpi propone di fare in modo che i rappresentanti della Comunità ebraica siano presenti alla manifestazione di Porta San Paolo: “La comunità ebraica – dice l’Anpi -, con le insegne della Brigata, festeggerà la Liberazione nel bellissimo e importantissimo cimitero dei caduti del Commonwealth, a poche centinaia di passi da Piazza Porta San Paolo ove anche noi saremo riuniti. Ci auguriamo che vogliano compiere quei pochi passi che li separano da noi, raggiungendo i medaglieri delle associazioni partigiane. È importante manifestare insieme che il popolo italiano ha fatto la Resistenza e non è disposto a vederla oltraggiare e anche ricevere idealmente tutti uniti la medaglia d’oro concessa dal Presidente della Repubblica alla Resistenza romana, che dette prova di unità, coraggio, determinazione, a monito di chi vorrebbe calpestare il 25 aprile.

La manifestazione di Milano – La manifestazione centrale dell’Anpi è in programma a Milano. I partecipanti si concentreranno lungo corso Venezia a partire dalle ore 14,00. Il corteo raggiungerà piazza Duomo percorrendo le vie del centro. A partire dalle 15,30 interverranno: il sindaco di Milano, Giuseppe Sala; la segretaria generale della Cisl Anna Maria Furlan; il presidente nazionale Aned, Dario Venegoni e la presidente nazionale dell’Anpi, Carla Nespolo. Introduce e coordina: Roberto Cenati, Presidente Comitato Permanente Antifascista

Roma, Porta San Paolo – Come si diceva, la manifestazione romana si svolgerà a Porta San Paolo. Alle 9 è prevista una visita alle Fosse Ardeatine. Alle 9,30, la manifestazione vera e propria con musica, letture e racconti della Resistenza. L’oratore principale sarà Aldo Tortorella

 

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Torino, antagonisti assaltano volante. Meloni: “Pericoloso togliere sostegno a polizia”

(Adnkronos) - L'ordine pubblico, i cortei, le manifestazioni, il ruolo fondamentale delle forze dell'ordine. Dopo i fatti di Pisa e l'ultimo episodio di Torino, la presidente del Consiglio Giorgia Meloni ha risposto alle domande sul tema in un'intervista al Tg2 Post. "Penso che sia molto pericoloso togliere il sostegno delle istituzioni a chi ogni giorno rischia

Regionali, Pd incalza M5S per intesa su Basilicata. Conte: “Priorità è Abruzzo”

(Adnkronos) - Alla fine a intervenire è Roberto Speranza. L'ex-ministro che ha diviso con Giuseppe Conte, gomito a gomito, la gestione dell'emergenza Covid. L'esponente Dem forse tra i più vicini al leader M5S. Oggi Speranza, che è lucano, si è rivolto direttamente a Conte per superare lo stallo nella sua Regione e chiudere l'accordo sulla

Maltempo, ancora allerta rossa sul Veneto e arancione sull’Emilia Romagna

(Adnkronos) - E' ancora allerta maltempo sull'Italia oggi, giovedì 29 febbraio. Per la giornata di domani, giovedì 29 febbraio 2024. Il nuovo bollettino diffuso dalla Protezione civile vede un'elevata criticità per rischio idraulico con allerta rossa per il Veneto (Basso Brenta-Bacchiglione e Fratta Gorzone, Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone) e moderata criticità per rischio idraulico con allerta arancione