Lavoro, Tria: Dati testimoniano solidità e tenuta economia italiana

Roma, 30 apr. (LaPresse) – “I dati comunicati dall’Istat mettono in evidenza il positivo andamento del mercato del lavoro, con il tasso di disoccupazione che scende a marzo al 10,2%. Da segnalare in particolare, oltre all’aumento dei giovani occupati e delle posizioni permanenti, il miglioramento del tasso di occupazione che risale al 58,9%, tornando ai livelli massimi dell’aprile 2008. Numeri che testimoniano la solidità e la tenuta dell’economia italiana”. È quanto dichiara il ministro dell’Economia e delle Finanze, Giovanni Tria, in merito ai dati su occupati e disoccupati annunciati oggi dall’Istat.

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Roma-Torino 3-2, tripletta di Dybala e giallorossi salgono

(Adnkronos) - La Roma batte il Torino per 3-2 oggi nel match in calendario per la 26esima giornata della Serie A 2023-2024. La tripletta di Dybala regala il successo ai giallorossi, che salgono a 44 punti a -2 dall'Atalanta e continuano a inseguire il quarto posto, occupato a quota 48 dal Bologna. Il Torino rimane

Pnrr, ok del Cdm al nuovo decreto. Da alloggi studenti a sicurezza sul lavoro: le novità

(Adnkronos) - Il Consiglio dei ministri, secondo quanto si apprende, ha approvato il decreto legge recante "ulteriori disposizioni urgenti per l'attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza". "Questo Dl Pnrr ha avuto una fase di confronto sia con le organizzazioni di categoria e le parti sociali nei lavori dei tavoli tecnici che abbiamo tenuto, sia

Piantedosi: “Turbato da immagini di Pisa. Stretta su cortei? Dato privo di fondamento”

(Adnkronos) - Quelle sugli scontri al corteo di Pisa sono "immagini mai belle da vedersi, sono rimasto turbato e sono immagini che non piacciono neanche ai poliziotti". Così il ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi, a 'Cinque minuti'. Quali sono gli esiti dell'inchiesta interna "è prematuro per dirlo. Io credo che per prima cosa dobbiamo affermare il