Libia, Moavero: 800mila profughi? Cifra esorbitante, non risulta

Roma, 17 apr. (LaPresse) – Il nuovo conflitto libico potrebbe dare il via a una nuova ondata migratoria. Secondo il premier Serraj potrebbero essere addirittura 800mila. “Ci siamo chiesti tutti da dove venisse questa cifra, è una cifra esorbitante rispetto ai numeri estremamente inferiori che ci risultano di migranti in senso stretto, quindi provenienti da altri stati e che si trovano in Libia attualmente”. Lo dice il ministro degli esteri Enzo Moavero Milanesi a Circo Massimo, su Radio Capital. Per Moavero “siamo nell’ordine di qualche migliaio” e “una cifra di quella portata, ammesso che sia una cifra da prendere seriamente, sembrerebbe immaginare un esodo anche di stessi libici in fuga dalle situazioni di guerra. A noi non risulta. E per avere elementi fattuali c’è un punto importante: la Libia ha già attraversato anni fa una fase di guerra molto pesante, e non ci furono mai flussi della portata di cui parla Serraj”.

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Torino-Fiorentina 0-0, gol di Zapata annullato al 38′

(Adnkronos) - Finisce 0-0 il match tra Torino e Fiorentina, valido per la 27esima giornata del campionato di calcio di serie A. Al 18' grande azione personale di Zapata, che si porta dietro tutta la difesa viola e calcia di forza ma la palla si alza sopra la traversa. Un minuto dopo occasione per Vlasic

Incidente a Vasto, scontro frontale tra due auto: tre morti e un ferito grave

(Adnkronos) - Tre morti e un ferito in gravi condizioni: è il bilancio dell'incidente stradale avvenuto questa sera intorno alle 20:30 lungo la strada statale 16 nel territorio di Vasto, nei pressi della Spiaggia di Casarza. Secondo quanto riporta 'Vastoweb', una Jeep Renegade, per motivi al vaglio dei carabinieri della stazione locale, è finita fuori

Meloni: ottimo rapporto con Mattarella, sinistra vuol creare crepa

"Lo usano per campagna contro premierato. Riconteggio Sardegna? Aspettiamo dati" Toronto, 2 mar. (askanews) – "Ce l'avevo con la sinistra, con diversi parlamentari della sinistra, e non con Mattarella". Così Giorgia Meloni cerca di chiudere il 'caso' nato dalle sue dichiarazioni di quattro giorni fa in cui aveva definito "pericoloso togliere il sostegno delle istituzioni"