Multa a Rousseau, Casaleggio: “È un attacco politico”

Ha parlato anche della multa del Garante per la Privacy alla piattaforma Rousseau Davide Casaleggio a Ivrea per Sum#03, la kermesse per ricordare l’impegno politico e le idee del padre fondatore del M5s. “A capo dell’Autorithy per la Privacy non ci può stare un ex capogruppo del Pd, ma neanche un politico in generale, deve essere un professionista che sappia mantenere la propria autonomia”, ha spiegato ai giornalisti Casaleggio. “In questo caso in particolare, il fatto che tutte le informazioni siano state date ai giornali con giorni di anticipo, il fatto che sia stato comunicato il giorno di una votazione importante, nonostante stesse andando avanti da mesi: tutto questo mi sembra un chiaro attacco politico“.

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Cisterna di Latina, uccide la fidanzata e la madre di lei: fermato dalla polizia

(Adnkronos) - Duplice omicidio a Cisterna di Latina: un uomo ha ucciso la fidanzata e la madre di lei. I corpi delle due donne sono stati trovati nella loro abitazione, una villetta nella zona periferica della cittadina. L'uomo, che sarebbe un finanziere, è stato fermato dalla Squadra mobile della polizia. Sul posto sono intervenuti i

Giustizia, primo sì al ddl Nordio: cosa prevede

(Adnkronos) - Primo sì al ddl Nordio. Il testo di riforma della giustizia ha ottenuto il via libera dellì'Aula del Senato con 104 voti favorevoli e 56 contrari. Il testo di iniziativa governativa che prevede tra le altre cose la cancellazione dell'abuso d'ufficio, modifiche al traffico di influenze illecite, stretta sulla pubblicazione delle intercettazioni a

Mara Venier e le polemiche per Domenica In: “Mai censurato nessuno”

(Adnkronos) - "Mai in vita mia ho censurato qualcuno, né sono mai stata accusata di censura". Così Mara Venier in un'intervista al Corriere della Sera, torna sulle polemiche scatenate dalla puntata di 'Domenica in', per l'interruzione di Dargen D'Amico e della lettura del comunicato di Roberto Sergio, in risposta alle frasi di Ghali sul conflitto