Salvini con la fidanzata incontra Eduardo Bolsonaro: endorsement e scuse su Battisti

Matteo Salvini ha incontrato ieri a Milano Eduardo Bolsonaro, figlio di Jair, il presidente brasiliano. All’incontro, con berrettino della Polizia di Stato, il ministro degli Interni si è recato con la fidanzata Francesca Verdini. E si è portato a casa un endorsement. E anche delle scuse. Un endorsement che sta tutto nell’asse sovranista, perché per Bolsonaro Junior il leader della Lega, nonché ministro e vicepremier, Matteo Salvini, “rappresenta il cambiamento in Italia. E anche in Europa vincerà la destra”. Ma ci sono state anche le scuse. “Il Brasile chiede scusa perché il terrorista Cesare Battisti è rimasto tanti anni nel Paese. Il presidente era di sinistra. Adesso c’è una nuova realtà politica. Per noi l’Italia è importantissima e sono importantissime le relazioni tra Brasile e Italia”, ha detto il parlamentare brasiliano. Salvini dal canto suo ha risposto con un grazie e con una dedica. Il capo della Lega ha spiegato nella sede consolare, invasa dai cronisti, di avere ringraziato Eduardo “per averci restituito Battisti”. E il titolare del Viminale ha annunciato: “E’ l’inizio di un percorso che vedrà arrivare in Italia tanti terroristi e tanti delinquenti. Gli accordi economici, culturali e commerciali saranno sempre più saldi fra Italia e Brasile”. Poi dal vicepremier italiano è giunta la sottolineatura di una affinità col governo del Paese sudamericano. “Abbiamo donato al governo brasiliano la legge sulla legittima difesa, che è uno dei prossimi obiettivi legislativi del presidente Bolsonaro”.  Foto Carlo Cozzoli – LaPresse 19-04-19 Milano ( Italia ) Cronaca Matteo Salvini con Francesca Verdini in Piazza Fontana nella foto: Matteo Salvini e Francesca Verdini

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Distrutta in Ucraina la diga sul Dnipro, migliaia di persone in fuga dalle città allagate

Evacuazioni proseguono anche oggi: interessati circa 40.000 residenti Roma, 7 giu. (askanews) – Migliaia di persone sono fuggite da città e villaggi pesantemente allagati dopo l'esplosione alla diga di Nova Kakhovka sul fiume Dnipro, nella regione ucraina di Kherson, e si teme che il livello dell'acqua possa aumentare ulteriormente nelle prossime ore. Le evacuazioni di

Le prime pagine dei quotidiani di Mercoledì 7 Giugno 2023

RIPRODUZIONE RISERVATA Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l'indirizzo https://www.dire.it

A Milano arriva BiM, progetto per riqualificare quartiere Bicocca

Spazi viale dell'Innovazione teatro mostre, concerti, cene sociali Roma, 6 giu. (askanews) – L'estate milanese ha una nuova destinazione. Si tratta di BiM – dove Bicocca incontra Milano, un grande progetto di rigenerazione urbana nel cuore del quartiere Bicocca, che dà ufficialmente il via al palinsesto di eventi patrocinato dal Comune di Milano all'insegna di