Truffati Banche, Di Maio: “Vanno risarciti tutti”

“Sui rimborsi dei truffati delle banche, quelle persone le dobbiamo risarcire direttamente, senza arbitrati, lodi, giudici o contenziosi, perchĂ© ne hanno giĂ  passate abbastanza. Sono contento che siamo allineati sul fatto che vanno risarciti tutti il prima possibile. Aspettiamo la riunione di lunedì con le associazioni ma la mia linea è molto chiara su questo”, così il vicepremier M5S, Luigi Di Maio, arrivando nella sede di Assolombarda a Milano, tornando a parlare del Consiglio dei ministri di giovedì. “Abbiamo passato 4 ore in Consiglio dei ministri, di cui l’ultima mezzora sul tema dei truffati, ma è stata una mezzora intensa nella quale ci siamo detti chiaramente che non si fanno modifiche alla norma se non c’è accordo con le associazioni che rappresentano queste persone che hanno perso i loro risparmi a causa di scelte scellerate del passato”, ha concluso Di Maio.

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Torino-Fiorentina 0-0, gol di Zapata annullato al 38′

(Adnkronos) - Finisce 0-0 il match tra Torino e Fiorentina, valido per la 27esima giornata del campionato di calcio di serie A. Al 18' grande azione personale di Zapata, che si porta dietro tutta la difesa viola e calcia di forza ma la palla si alza sopra la traversa. Un minuto dopo occasione per Vlasic

Incidente a Vasto, scontro frontale tra due auto: tre morti e un ferito grave

(Adnkronos) - Tre morti e un ferito in gravi condizioni: è il bilancio dell'incidente stradale avvenuto questa sera intorno alle 20:30 lungo la strada statale 16 nel territorio di Vasto, nei pressi della Spiaggia di Casarza. Secondo quanto riporta 'Vastoweb', una Jeep Renegade, per motivi al vaglio dei carabinieri della stazione locale, è finita fuori

Meloni: ottimo rapporto con Mattarella, sinistra vuol creare crepa

"Lo usano per campagna contro premierato. Riconteggio Sardegna? Aspettiamo dati" Toronto, 2 mar. (askanews) – "Ce l'avevo con la sinistra, con diversi parlamentari della sinistra, e non con Mattarella". Così Giorgia Meloni cerca di chiudere il 'caso' nato dalle sue dichiarazioni di quattro giorni fa in cui aveva definito "pericoloso togliere il sostegno delle istituzioni"