Vaccini, Fattori: M5S ritiri emendamento contro obbligo nidi e materne

Roma, 1 apr. (LaPresse) – “Io non sarò complice. Mi unisco all’appello del collega Giorgio Trizzino affinchĂ© l’emendamento del m5s che cancella la necessitĂ  del certificato vaccinale per l’iscrizione a nido e materna venga ritirato”. Lo dice la senatrice M5s Elena Fattori. “L’OMS ha incluso l’esitazione vaccinale tra i pericoli per la salute mondiale del 2019 e nel nostro Paese si piangono ancora morti per malattie che non dovrebbero essere piĂą in circolazione – aggiunge – Per questo occorre dare messaggi univoci e chiari e fondati sulle regioni della medicina e della scienza.La salute dei bimbi e soprattutto dei piĂą piccini e dei piĂą deboli non può essere sacrificata a logiche di equilibri politici e ad ambizioni elettorali”.

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Abusi sessuali su figlia di 10 anni, arrestato 40enne a Palermo

(Adnkronos) - Avrebbe abusato della figlia minorenne. Con questa accusa i carabinieri hanno arrestato nel palermitano un 40enne. Le indagini lampo, coordinate dalla Procura di Termini Imerese, sono scattate dopo la segnalazione dei medici del pronto soccorso dell'ospedale pediatrico Di Cristina di Palermo, dove la madre aveva portato la piccola che accusava dei dolori al

Atp Acapulco 2024, Arnaldi batte Fritz e vola agli ottavi

(Adnkronos) - Imprese di Matteo Arnaldi e Flavio Cobolli nei sedicesimi di finale del torneo Atp di Acapulco (cemento, montepremi 2,2 milioni di dollari), in Messico. Arnaldi vola agli ottavi dopo la vittoria in 3 set contro lo statunitense Taylor Fritz, testa di serie numero 4, per 6-4, 4-6, 6-3 in 2h35'. Ora lo attende

Maltempo, a Reggio Emilia esonda torrente. Allagamenti a Livorno

di Mattia Caiulo e Carlandrea Poli BOLOGNA – L’Italia sotto il maltempo: forti piogge cadono da ieri sera in buona parte dell’Italia settentrionale e centrale. Le regioni dove sono possibili criticità, in particolare pe rle condizioni dei fiumi, sono soprattutto il Veneto, l’Emilia-Romagna e la Toscana. L’allerta in Veneto è rossa fino a domani per