Di Maio attacca Salvini sui migranti: “Nel sicurezza bis non c’è nulla sui rimpatri”

Continua senza sosta la battaglia a distanza tra i due vicepremier Luigi Di Maio e Matteo Salvini. Come se non bastassero i rumors che vogliono un riavvicinamento della Lega a Forza Italia per far cadere il governo dopo le europee, lo scontro si consuma anche sui migranti e sul decreto sicurezza bis.

È il pentastellato ad attaccare per primo: “Scrivere una lettera al ministro degli Esteri e al presidente del Consiglio sui rimpatri mi sembra un’iniziativa ingiusta. Noi siamo pronti a dare una mano ma non può essere sempre colpa degli altri”. E aggiunge: “Questa è un po’ la scusa dell’alunno che non ha fatto i compiti a casa”. Per Di Maio la soluzione è lavorare sui trattati internazionali per la redistribuzione dei migranti, bocciando nuovamente l’alleanza di Salvini con Orban. E il decreto sicurezza bis non è abbastanza: “Sono deluso perché non c’è niente sui rimpatri. Ora Il tema non sono gli arrivi, che abbiamo fermato grazie alle politiche migratorie”. Quindi l’affondo: “Non vorrei che il decreto sicurezza fosse l’ennesima iniziativa per coprire il caso Siri e per coprire quello che è successo sulla corruzione in queste tre settimane”.

“Io faccio il ministro e lavoro per la sicurezza”, ribatte secco Salvini. Per lui la vicenda migranti “è una questione di sicurezza nazionale. È chiaro che nei barchini e nei barconi si possono inserire dei delinquenti. E, siccome io sono l’autorità nazionale garante della pubblica sicurezza, la decisione su chi entra e chi esce è mia“. E punzecchia l’alleato: “Il governo va avanti perché mi rifiuto di pensare che ci siano dei ministri M5s che vogliono aprire i porti all’immigrazione clandestina”. Toninelli? “Penso che sia d’accordo”.

 

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Torino-Fiorentina 0-0, gol di Zapata annullato al 38′

(Adnkronos) - Finisce 0-0 il match tra Torino e Fiorentina, valido per la 27esima giornata del campionato di calcio di serie A. Al 18' grande azione personale di Zapata, che si porta dietro tutta la difesa viola e calcia di forza ma la palla si alza sopra la traversa. Un minuto dopo occasione per Vlasic

Incidente a Vasto, scontro frontale tra due auto: tre morti e un ferito grave

(Adnkronos) - Tre morti e un ferito in gravi condizioni: è il bilancio dell'incidente stradale avvenuto questa sera intorno alle 20:30 lungo la strada statale 16 nel territorio di Vasto, nei pressi della Spiaggia di Casarza. Secondo quanto riporta 'Vastoweb', una Jeep Renegade, per motivi al vaglio dei carabinieri della stazione locale, è finita fuori

Meloni: ottimo rapporto con Mattarella, sinistra vuol creare crepa

"Lo usano per campagna contro premierato. Riconteggio Sardegna? Aspettiamo dati" Toronto, 2 mar. (askanews) – "Ce l'avevo con la sinistra, con diversi parlamentari della sinistra, e non con Mattarella". Così Giorgia Meloni cerca di chiudere il 'caso' nato dalle sue dichiarazioni di quattro giorni fa in cui aveva definito "pericoloso togliere il sostegno delle istituzioni"