Di Maio: “Non ho mai creduto nell’uomo solo al comando”

“Io non ho mai creduto nell’uomo solo al comando. Lo vedete: l’uomo solo al comando può crescere nei sondaggi ma poi comincia a scendere, si sgonfiano le cose”. Così il vicepremier M5S, Luigi Di Maio, durante un comizio a Caltanissetta. “L’abbiamo visto troppe volte: l’uomo solo al comando che credeva di poter comandare da solo. Io ho sempre creduto nel gioco di squadra”.

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Morbillo, malattia tra le più contagiose: ecco perché preoccupa aumento casi

(Adnkronos) - "L'aumento dei casi di morbillo preoccupa. Parliamo infatti di una delle malattie infettive più contagiose in assoluto: da un caso se ne possono generare 16". Così all'Adnkronos Salute Massimo Andreoni, professore emerito di Malattie infettive e direttore scientifico della Società italiana di malattie infettive e tropicali (Simit), che sulla nuova variante recentemente isolata

Omicidio sul lavoro? Gli avvocati: “Basterebbe aggravante specifica”

BOLOGNA – “Un nuova fattispecie di reato non nasce dalla cronaca e non deve servire a placare il popolo che grida ‘giustizia’, ma nasce dalla consapevole necessità di una particolare esigenza punitiva dello Stato valutati molteplici fattori nei quali non rientra il battage mediatico su un accadimento, quand’anche sia di particolare importanza”. Così Giampaolo Di

La Lega salva la vecia, i Panevin e gli altri falò tradizionali: “Stop a polemiche ambientaliste”

VENEZIA – Falò storici salvati dalla stretta antismog. “Brusar la vecia, una tradizione secolare padovana e veneta che non deve andare dispersa con la scusa dell’inquinamento e dello smog“. E dunque “bene ha fatto la Lega a inserire e approvare, all’interno della legge, che ha ricevuto il via libera ieri dalla Camera, ‘sulla salvaguardia delle