Napoli, Figlio boss: Salvini metta via disprezzo e venga qui a vedere

Roma, 6 mag. (LaPresse) – “Il ministro Salvini dovrebbe parlare con meno arroganza, con meno distacco”, lo dice Antonio Piccirillo, figlio del boss Rosario, a Daily Capital, su Radio Capital.

“Ogni persona che vuole fare qualcosa per gli altri dovrebbe scendere in piazza e non nascondersi dietro a migliaia di persone, dovrebbe stare con i giovani e parlare, vedere, capire quali sono le realtà di Napoli”, dice Piccirillo, che ieri è intervenuto alla manifestazione anticamorra, “Certe cose non vanno viste dalla distanza e con un certo disprezzo: devi scendere, devi venire qua, devi parlare con noi, perché noi siamo il futuro di questa città e vogliamo il bene di questa città. Metta via il disprezzo e l’arroganza e venga a Napoli, a vedere cosa viviamo”.

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Gli Usa tornano sulla Luna dopo 52 anni, sbarcato il lander Odysseus

Primo allunaggio da parte di un'entità non governativa Milano, 23 feb. (askanews) – La missione Odysseus ha compiuto uno storico sbarco sulla luna. Il lander Nova-C, costruito dalla compagnia texana Intuitive Machines e privo di equipaggio, è atterrato sulla superficie lunare alle 8:23 ET (le 00.23 in Italia). Si tratta del primo allunaggio di un

Ucraina-Russia, 2 anni di guerra: cosa è cambiato dal 2022 a oggi

(Adnkronos) - Il 24 febbraio la guerra in Ucraina compie due anni. Se nel 2023 il primo anniversario del conflitto era illuminato dalla speranza di poter ricacciare indietro gli invasori russi con l'attesa "offensiva di primavera", quest'anno gli ucraini devono fare i conti con la delusione di non esserci riusciti, sottolineata dalla recente ritirata da

Europa League, Feyenoord ko ai rigori e Roma agli ottavi

(Adnkronos) - La Roma avanza agli ottavi di finale di Europa League. I giallorossi sconfiggono ai rigori il Feyenoord per 4-2. Sia i tempi regolamentari che i supplementari si erano chiusi sul punteggio di 1-1, stesso risultato dell'andata a Rotterdam. Grande protagonista Svilar che neutralizza i tiri dagli 11 metri di Hancko e Jahanbakhsh, rendendo