Inps, accertati contributi evasi per 1,1 miliardi nel 2018

Al 31 dicembre 2018 l’evasione contributiva accertata dalla vigilanza ispettiva Inps è stata pari a 1,117 miliardi di euro. E su 17.710 ispezioni 14.034 aziende sono risultate irregolari, 5.171 lavoratori in nero e 37.552 lavoratori irregolari. È la fotografia scattata dal bilancio consuntivo 2018 dell’istituto di previdenza. “Le entrate contributive dell’Inps sono stabili ma in futuro il tema della sostenibilità ci sta tutto”, ha dichiarato il presidente del comitato di indirizzo e vigilanza Inps, Guglielmo Loy. “La politica deve porsi il problema di aumentare la quota di occupati e la qualità dell’occupazione”.

Per quanto riguarda reddito di cittadinanza e la pensione di cittadinanza, al 20 giugno 2019, le domande presentate sono pari a 1.344.923, di cui accolte 839.794. “A regime –  ha commentato il presidente Inps Pasquale Tridico – per il reddito di cittadinanza e la pensione di cittadinanza prevediamo un milione di domande pagate, circa 3 milioni di individui interessati, su circa 1,4 milioni di domande presentate. Su quota 100 invece stiamo registrando un rallentamento delle domande, siamo intorno alle 150mila, arriveremo a fine anno intorno alle 200mila. Rispetto alle stime iniziali, dovremmo essere circa 100mila domande sotto. È circa un miliardo di risparmio, è una stima prudenziale ma secondo me corretta”.

Cassa integrazione – Il totale delle ore di CIG autorizzate al 31 maggio 2019 risulta pari a 116.377.017, segnando un 11,42% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Il monte delle ore autorizzate è costituito da 43.558.890 di Cig ordinaria, 72.461.993 straordinaria e di 356.134 in deroga. Nel 2018 i beneficiari sono stati complessivamenteb483.427. 

Assunzioni – Il ministro del Lavoro Luigi Di Maio ha annunciato: “Oltre 5000 assunzioni all’INPS! Le annuncerò insieme al presidente Pasquale Tridico questo pomeriggio a Roma e in diretta Facebook”. 

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Milan, Pioli non molla la panchina dopo k.o. derby

(Adnkronos) - "Ciclo finito? Non lo so, Simone Inzaghi 12 mesi fa sembrava in difficoltà e poi ha fatto tutto questo". Stefano Pioli non molla. L'allenatore del Milan si aggrappa alla panchina rossonera dopo la sconfitta nel derby che ha regalato lo scudetto all'Inter. "E' una sconfitta pesante, ho provato per quanto possibile possibile a

Scudetto Inter, agenti schierati in galleria Vittorio Emanuele

(Adnkronos) - Agenti schierati a Milano all'ingresso della Galleria Vittorio Emanuele per arginare la festa scudetto dei tifosi dell'Inter. Migliaia di sostenitori nerazzurri si sono riversati in centro, in particolare nella zona del Duomo, per celebrare la conquista del tricolore. L'Inter si è laureata campione d'Italia per la ventesima volta grazie alla vittoria per 2-1

Djokovic: “Voglio giocare a Roma e punto all’oro di Parigi 2024”

(Adnkronos) - Roland Garros, Wimbledon, le Olimpiadi. Prima, anche gli Internazionali d'Italia. Novak Djokovic fissa gli obiettivi della sua stagione, che ha appena subito uno stop con il forfait a Madrid. 'Nole' si è detto dispiaciuto poi di essersi ritirato dal Mutua Madrid Open, anche se spera di continuare "con capacità" a giocare anche nel