Riforme, Toti: Io avrei votato legge per taglio dei parlamentari

Milano, 11 lug. (LaPresse) – “Gli americani sono circa 330 milioni e hanno 435 deputati e 100 senatori. Votando il taglio dei parlamentari io avrei fatto una legge più coraggiosa: gli italiani, che sono meno di 60 milioni, non possono avere più rappresentanti di tutti gli Stati Uniti messi insieme. Quindi, come ho avuto modo di dire stamani ai nostri rappresentanti in Senato, io avrei votato la legge per il taglio dei parlamentari, chiedendo al governo di essere anche più coraggioso, ridurre più parlamentari e differenziare le funzioni delle due Camere”. Lo scrive su Facebook il coordinatore di Forza Italia, Giovanni Toti. “Ma, coraggio per coraggio, se vogliamo davvero provare a costruire delle istituzioni efficienti, bisogna ridare ai cittadini la possibilità di votare per le Province e… magari dargli anche qualche soldo per tappare le buche sulle strade, giusto per fare un esempio. E poi, piena autonomia a tutte le Regioni, almeno quanta ne hanno quelle a Statuto speciale”, prosegue il presidente della Regione Liguria. “Quando la smetteremo di pensare alle prossime elezioni e proveremo a lasciare un Paese migliore alle prossime generazioni? Che dicono su questo i 5 Stelle, sempre pronti alla demagogia, molto meno alla responsabilità?”, conclude Toti.

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Ucraina, Consiglio Ue: “Fornire difesa aerea, urgente invio missili e munizioni”

(Adnkronos) - "Il Consiglio europeo sottolinea il bisogno di fornire con urgenza sistemi di difesa aerea all'Ucraina e di velocizzare e intensificare l'invio di tutta l'assistenza militare necessaria, inclusi munizioni per l'artiglieria e missili. Invita il Consiglio, in particolare nel prossimo summit, e gli Stati membri ad assicurare il necessario seguito". E' quanto si legge

Draghi scalda atmosfera a Consiglio Ue (e soprattutto in Italia)

Pieno sostegno da Calenda, Salvini stronca governo ex banchiere Bruxelles, 17 apr. (askanews) – Il giorno dopo il discorso di Mario Draghi a Bruxelles, con la richiesta di un "cambiamento radicale" dell'Unione europea, fa discutere la possibilità di un incarico di vertice – Consiglio europeo o Commissione – per l'ex banchiere centrale e primo ministro.

Porta un morto in banca: “E’ mio zio, deve farmi un prestito”

(Adnkronos) - Porta un morto in banca e prova a far firmare il cadavere per ottenere un prestito di 3000 euro. E' la surreale vicenda che in Brasile coinvolge una donna, Erika de Souza Vieira, arrestata a Rio de Janeiro. La donna si è presentata in una banca della zona di Bangu con un uomo