Salvini: “Contro di me 150 minacce di morte, però io istigo all’odio”

“Teniamoci stretta questa pagina Facebook perché c’è la Carola che ci vuole chiudere”. Il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, commenta così su Facebook la richiesta che la comandante della Sea Watch, ha fatto nella sua querela-denuncia al vicepremier. “Ebbene oggi tramite i suoi avvocati, evidentemente ne hanno una schiera e anche un bel po’ di quattrini per pagarli, hanno presentato una delle tante denunce che mi riguardano quotidianamente chiedendo di chiudere il mio profilo Fb e Twitter perché istiga all’odio”, ha aggiunto Salvini che ha poi voluto ricordare provocatoriamente: “Abbiamo contato quasi 150 minacce di morte da che sono ministro però io istigo all’odio”.

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Infrastrutture, Accenture: “La trasformazione digitale è la chiave per lo sviluppo”

(Adnkronos) - "L’utilizzo delle tecnologie innovative è fondamentale per la pianificazione, la costruzione e il monitoraggio delle infrastrutture stradali, ferroviarie, portuali, aereoportuali e logistiche nel nostro Paese. Il digitale - e l’intelligenza artificiale in particolare - rappresenta una delle sfide e delle opportunità più rilevanti del nostro tempo ed è cruciale che l'Italia si posizioni

Udinese, allenatore Gabriele Cioffi esonerato

(Adnkronos) - "Udinese Calcio comunica di aver sollevato Gabriele Cioffi dall'incarico di allenatore responsabile della prima squadra". Lo fa sapere il club dal suo sito. "Al mister i ringraziamenti per la professionalità dimostrata e il lavoro svolto durante questi mesi, a lui i migliori auguri per il prosieguo di carriera. Il Club ringrazia anche i

Ipereosinofilia complessa, esperte: “Per diagnosi serve team multidisciplinare”

(Adnkronos) - "La sindrome ipereosinofila è una malattia caratterizzata dalla presenza di ipereosinofilia, ossia di un valore di eosinofili", un tipo di globuli bianchi del sistema immunitario, "a livello ematico superiore a 1.500, e da un danno d'organo mediato da questi granulociti eosinofili. La diagnosi è complessa in quanto" la malattia "ha un interessamento multiorgano