Ue, Conte: No a criterio spitzenkandidat, non prevalga affiliazione politica

Milano, 2 lug. (LaPresse) – “Non possiamo scegliere il presidente della Commissione e legarci al criterio dello spitzenkandidat perchè significa evidentemente che le affiliazioni politiche prevalgono su tutte le altre considerazioni. Ma è inutile pensare di essere nel migliore di mondi, è chiaro che è una nomina che dovrà poi essere vagliata dal Parlamento e lì ci sono i gruppi politici, quindi pensare a una nomina del tutto avulsa dai criteri di affiliazione politica non ha senso, ma questo criterio non può essere assorbente, ce ne devono essere anche degli altri”. Così il premier Giuseppe Conte al suo arrivo a Bruxelles per un nuovo vertice sulle nomine Ue.

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Infrastrutture, Accenture: “La trasformazione digitale è la chiave per lo sviluppo”

(Adnkronos) - "L’utilizzo delle tecnologie innovative è fondamentale per la pianificazione, la costruzione e il monitoraggio delle infrastrutture stradali, ferroviarie, portuali, aereoportuali e logistiche nel nostro Paese. Il digitale - e l’intelligenza artificiale in particolare - rappresenta una delle sfide e delle opportunità più rilevanti del nostro tempo ed è cruciale che l'Italia si posizioni

Udinese, allenatore Gabriele Cioffi esonerato

(Adnkronos) - "Udinese Calcio comunica di aver sollevato Gabriele Cioffi dall'incarico di allenatore responsabile della prima squadra". Lo fa sapere il club dal suo sito. "Al mister i ringraziamenti per la professionalità dimostrata e il lavoro svolto durante questi mesi, a lui i migliori auguri per il prosieguo di carriera. Il Club ringrazia anche i

Ipereosinofilia complessa, esperte: “Per diagnosi serve team multidisciplinare”

(Adnkronos) - "La sindrome ipereosinofila è una malattia caratterizzata dalla presenza di ipereosinofilia, ossia di un valore di eosinofili", un tipo di globuli bianchi del sistema immunitario, "a livello ematico superiore a 1.500, e da un danno d'organo mediato da questi granulociti eosinofili. La diagnosi è complessa in quanto" la malattia "ha un interessamento multiorgano