Migranti, Salvini firma divieto ingresso per nave tedesca Eleonore

Milano, 27 ago. (LaPresse) – Il ministro dell’Interno Matteo Salvini ha firmato il divieto di ingresso, transito e sosta nelle acque italiane per la nave Eleonore, battente bandiera tedesca. Il provvedimento è già stato trasmesso ai ministri della Difesa e delle Infrastrutture e Trasporti. “La nave Eleonore di Lifeline ha operato lunedì 26 il soccorso di 101 persone a bordo di un gommone che stava affondando a 43 miglia da Al-Khoms” aveva comunicato ieri su Twitter la Ong Mediterranean Saving Humans. La Mare Jonio ha offerto la sua assistenza e si sta dirigendo verso est”.  “Mentre erano in corso le operazioni di soccorso da parte del rescue team di Eleonore – si legge ancora in un post successivo – una motovedetta della cosiddetta ‘guardia costiera libica’ si è minacciosamente avvicinata al gommone, terrorizzando i naufraghi”. “Dopo che la motovedetta della cosiddetta ‘guardia costiera libica’ si è allontanata – concludeva la Ong in un terzo tweet – le persone sono tutte ratte in salvo a bordo della Eleonore che sta facendo rotta verso nord alla ricerca di un porto sicuro per lo sbarco dei naufraghi”

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Israele e Ucraina, Erdogan scrive al Papa: “Insieme per la pace, alziamo la voce”

(Adnkronos) - Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha scritto a "Sua Santità Papa Francesco, Guida Spirituale del Mondo Cattolico" per sottolineare la necessità che "la comunità internazionale agisca in cooperazione e coordinamento" per "le sfide che dobbiamo affrontare". Tra queste, Erdogan ha citato "in particolare gli attacchi indiscriminati israeliani a Gaza, dove si muore

Lotito: “Luis Alberto ha un contratto con la Lazio, non va via gratis”

(Adnkronos) - "Luis Alberto? Probabilmente vuole andare via gratis. E invece no, ha un contratto di quattro anni, è un tesserato. Porti lui la squadra" che lo vuole. Risponde così all'Adnkronos il presidente della Lazio, Claudio Lotito, sulle dichiarazioni di ieri del giocatore che alla fine del match contro la Salernitana, vinto 4-1 dai biancazzurri

“Ringraziate l’ammazza orsi”, danni per 60mila euro alla vigna dei familiari di Fugatti

(Adnkronos) - Distrutte un centinaio di viti per un danno, non assicurato, da 60mila euro come rappresaglia nei confronti del presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti e della sua politica sull'abbattimento degli orsi.  E' l'azione messa in atto da un gruppo di attivisti nei confronti dei familiari di Fugatti, proprietari delle piante del