Avvistati due delfini a Venezia, tra San Marco e il Canal Grande

VENEZIA – “Questa mattina all’alba, in zona Bacino San Marco, si è verificato l’eccezionale avvistamento di due delfini. I due cetacei sono stati segnalati da diversi utenti alla sala operativa della Capitaneria di porto di Venezia che ha prontamente inviato sul posto un proprio mezzo. I delfini non sono apparsi in difficoltà e, dopo qualche minuto, si sono allontanati, riapparendo più tardi anche sin dentro il Canal Grande”. Lo comunica la Guardia costiera di Venezia, spiegando che dell’avvistamento è stato avvisato anche il Cetacean Emergence Response Team (Cert) dell’Università di Padova.

“In caso di ulteriori avvistamenti all’interno della laguna, si invitano tutti gli utenti a prestare massima attenzione, a non infastidire i cetacei e a segnalarne la presenza alla Guardia costiera”.

LEGGI ANCHE: Venezia, accordo tra Comune ed Enac: merci e cittadini viaggeranno sui droni

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Ucraina, Consiglio Ue: “Fornire difesa aerea, urgente invio missili e munizioni”

(Adnkronos) - "Il Consiglio europeo sottolinea il bisogno di fornire con urgenza sistemi di difesa aerea all'Ucraina e di velocizzare e intensificare l'invio di tutta l'assistenza militare necessaria, inclusi munizioni per l'artiglieria e missili. Invita il Consiglio, in particolare nel prossimo summit, e gli Stati membri ad assicurare il necessario seguito". E' quanto si legge

Draghi scalda atmosfera a Consiglio Ue (e soprattutto in Italia)

Pieno sostegno da Calenda, Salvini stronca governo ex banchiere Bruxelles, 17 apr. (askanews) – Il giorno dopo il discorso di Mario Draghi a Bruxelles, con la richiesta di un "cambiamento radicale" dell'Unione europea, fa discutere la possibilità di un incarico di vertice – Consiglio europeo o Commissione – per l'ex banchiere centrale e primo ministro.

Porta un morto in banca: “E’ mio zio, deve farmi un prestito”

(Adnkronos) - Porta un morto in banca e prova a far firmare il cadavere per ottenere un prestito di 3000 euro. E' la surreale vicenda che in Brasile coinvolge una donna, Erika de Souza Vieira, arrestata a Rio de Janeiro. La donna si è presentata in una banca della zona di Bangu con un uomo