Covid, 18.765 i nuovi casi e 551 decessi. Tasso di positivitĂ  scende

ROMA –  Sono 18.765 i nuovi casi di Covid in Italia per 335.189 test tra molecolari e antigenici, 551 i decessi. Il rapporto di positivitĂ  scende al 5,5% dall’ 8,1% di 24 ore fa. Ieri i casi erano stati 13.846 per 169.196 tamponi e 386 morti.

 Crescono invece le terapie intensive in Italia occupate da pazienti con coronavirus, che passano nelle ultime ventiquattro ore da 3510 a 3546: +36 rispetto a ieri, 317 ingressi giornalieri in rianimazione. I ricoveri ordinari aumentano invece di 379 unità (ieri +565), 28.428 in tutto. 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Scontro in campo durante Foggia-Catanzaro, medico salva giovane giocatore. “Non chiamatemi eroe”

(Adnkronos) - "La situazione è apparsa subito grave. Altre volte, seguo il settore giovanile del Foggia da 12 anni, mi sono trovato di fronte a eventi anche molto pesanti, ma non drammatici quello di ieri. Fuori luogo chiamarmi eroe, è stato fondamentale, in piena emergenza, l'aiuto e il supporto di due soccorritori validissimi". A parlare

Esperto israeliano: “Collasso deterrenza americana, serve reazione dura su territorio iraniano”

(Adnkronos) - “Più di 330 droni, missili e razzi non sono solo un casus belli, sono una dichiarazione di guerra. Sin dai primi giorni dopo il 7 ottobre ho detto che questo non è il conflitto privato di Israele contro Hamas o contro l’Iran ma dovrebbe essere la guerra tra il mondo libero e l’Islam

A Roma il comitato ordine e sicurezza dopo attacco Iran a Israele: “Attenzione massima”

(Adnkronos) - "L'attenzione in questo momento è massima". Così il prefetto di Roma Lamberto Giannini dopo il comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica che si è svolto in prefettura all'indomani dell'escalation in Medio Oriente sfociata nell'attacco dell'Iran a Israele.  Nel corso della riunione fra i vertici della sicurezza provinciale è stato fatto il