Frigerio: “Lo Stato sia protagonista nel Recovery plan, non perda l’occasione”

ROMA – Lo Stato sia centrale, protagonista nel Recovery plan mettendo “al centro” dei progetti “i cittadini” o anche questa sarĂ  “un’occasione persa” afferma Alterio Frigerio che con Roberta Lisi ha curato ‘Pubblico è meglio. La via maestra per ricostruire l’Italia’ (Donzelli editore) con la prefazione del ministro Enrico Giovannini e interviste ad esponenti di primo piano, tra gli altri: Massimo Bray (Scuola), Rosy Bindi (Salute), Salvatore Settis (Cultura), Vincenzo Vita (Digitale), Gianna Fracassi (Lavoro) e Gaetano Azzariti (Costituzione).

Intervistato dall’agenzia Dire, Frigerio premette: “In Italia contiamo 100mila morti e un milione di nuovi poveri, le donne sono piĂą del 90% di quelli che hanno perso il lavoro negli ultimi mesi”. Come è successo? “Per tanti anni in Italia e in Europa si è coltivata l’idea del mercato che tutto aggiustava e tutti rendeva felici, ma non è andata così. Paghiamo tutto ciò- sottolinea- perchĂ© quello che c’era prima non andava bene: la pandemia non si è rivelata una drammatica avventura da cui tornare alla situazione precedente, che giĂ  non era rose e fiori”.

Frigerio punta il dito contro “i danni del mercato e del liberismo sulla vita quotidiana: scuola, istruzione, welfare e nuove tecnologie, come la transizione digitale. Un’ideologia sbagliata in cui la pandemia ha messo a nudo la debolezza dello Stato”. Ora, ribadisce, è il momento di invertire la rotta e “rendere lo Stato centrale, protagonista, attore principale della ricostruzione altrimenti faremmo solo una manutenzione, ma è un’altra cosa”.

Come rendere lo Stato protagonista? “Invertendo la rotta, una cesura netta. Draghi qualche giorno fa ci ricordava un po’ sorpreso che nell’ultimo decennio gli investimenti pubblici e privati si sono dimezzati. Una rivelazione non sorprendente per noi: il primo investimento, oltre a garantire i servizi universali, è ricostruire lo Stato, lo Stato di prossimitĂ  vicino ai cittadini che assolva i compiti che l’articolo 3 della Costituzione gli assegna”.

Frigerio, poi, cita “un dato che riguarda la pubblica amministrazione che parla da solo: nel Regno Unito ci sono 155 addetti ogni mille abitanti, 147 in Germania, 134 in Francia, 90 in Grecia, 84 in Italia”. Ecco perchĂ©, spiega, “il personale scolastico, gli infermieri e i medici, il personale della Pubblica amministrazione nei comuni e nelle regioni non sono piĂą in grado di assolvere ai loro compiti perchĂ© le loro competenze si sono distratte, il valore del servizio pubblico ai cittadini si è sminuito. La polemica sui fannulloni la lascio ad altri- aggiunge- dico solo che quando c’è un terremoto ci sono tanti soldi, poi non si riesce neppure ad avere gli incartamenti per ricostruire in 10 anni, perchĂ© la Pubblica amministrazione è stata defraudata dei suoi compiti”.

Infine, conclude: “Su mobilitĂ , cultura e ambiente occorre investire, perchĂ© si può davvero cambiare il Paese. PiĂą stato e meno mercato vuol dire investire sul futuro; di transizione ecologica tutti ne parlano ma si possono intendere tante cose diverse: se non si mettono al centro i cittadini io temo che anche questo recovery plan sia un’occasione persa”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Europee, Vannacci in stand by: “Candidatura Lega? Sto valutando”

(Adnkronos) - Non scioglie la riserva il generale Roberto Vannacci sulla sua candidatura per le prossime europee. "Io -dice all'AdnKronos- sto tuttora valutando, ho ancora tempo per decidere il da farsi, è una mia decisione che devo prendere". Il suo nome resta in pole per finire in lista con la Lega di Matteo Salvini: "Vedremo

Cagliari, giovane tennista in rianimazione per meningite

(Adnkronos) - Un 22enne di Olbia è ricoverato in Rianimazione a Cagliari per meningite. Le sue condizioni sono gravi, ma in queste ore ci sarebbe un miglioramento. Il giovane domenica era nel cagliaritano per giocare a tennis quando si è sentito male. Dopo i soccorsi, è stato portato all'ospedale Santissima Trinità di Cagliari. Il giovane

Trasporti, Bitetti: “NecessitĂ  di ulteriori risorse per transizione digitale ed energetica”

(Adnkronos) - “Lo studio di Asstra è molto interessante e consegna uno scenario nel quale c’è necessità di ulteriori risorse per lo sviluppo degli investimenti relativi alla transizione digitale ed energetica. Tutto questo però deve necessariamente accompagnarsi alla necessità di rendere i contratti di servizio maggiormente flessibili per consentire anche in corsa alle aziende di