Johnson & Johnson assicura 400 milioni di dosi all’Unione africana

ROMA – L’azienda farmaceutica Johnson & Johnson ha annunciato che fornirĂ  all’Unione africana 400 milioni di dosi del proprio vaccino anti-Covid, un siero che necessita di una sola somministrazione – rispetto alle due previste per gli altri vaccini – e che quindi rende piĂą rapide le procedure nei diversi stati membri, permettendo di tagliare i costi sull’approvvigionamento di vaccini. Le prime 220 milioni di dosi non arriveranno però che verso gli ultimi mesi del 2021, mentre quelle restanti saranno consegnate nel 2022.

Secondo la stampa internazionale, le dosi della Johnson & Johnson permetteranno all’Unione africana di compiere un deciso passo avanti nella sua strategia, che punta a immunizzare il 60% della popolazione, ossia 780 milioni di africani.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Startup, quando il tempo libero diventa lavoro: Kid Pass compie 10 anni

(Adnkronos) - Kid Pass è ormai diventata un punto di riferimento - con un portale e un magazine digitale - delle famiglie con bambini che desiderano vivere esperienze di qualità, e ora taglia il traguardo dei 10 anni, contando su oltre 100mila consultazioni del sito kidpass.it ogni mese, 20mila iscritti alla newsletter, più di 20mila

Porti, Musolino (AdSP): “Civitavecchia quinto al mondo e a Gaeta 100% cantieri Pnrr”

(Adnkronos) - "Se le infrastrutture critiche sono strategiche e sono importanti allora non possiamo essere prigionieri di oscuri figuri che poi la faccia non ce la mettono mai". Così Pino Musolino, presidente Autorità di Sistema Portuale AdSP Mar Tirreno Centro-Settentrionale, durante l'intervento al 3° Summit Nazionale sull’Economia del Mare Blue Forum a Gaeta.  "Civitavecchia -

Blue Economy, De Meo (Fi/Ppe): “L’Europa usi il potenziale del mare per la pace”

(Adnkronos) - "L'Italia ha un ruolo strategico perché è un luogo privilegiato per quanto riguarda l'energia, la difesa, l'economia, strategica per i flussi migratori, dove in passato non sempre siamo riusciti a gestire. Bisogna riconoscere che in questo momento il governo ha una credibilità forte in Europa che è un po' come il mare che