Marocco, nella serie #TaAnaMeToo parlano le vittime di violenza

ROMA – Con i cartoni animati, il racconto delle violenze subite va dritto al cuore. Le protagoniste sono quattro giovani donne, che parlano in prima persona, testimoniando la voglia di battersi per un Marocco libero da pregiudizi patriarcali. La loro storie sono diventate una serie web prodotta dallo studio creativo Jawjab. Il titolo è #TaAnaMeToo, l’obiettivo rompere il silenzio che circonda le aggressioni sessuali in Marocco: solo il 6,6% delle persone che hanno subito violenza osa sporgere denuncia, anche se una donna su due afferma di essere stata vittima di abuso, secondo dati del ministero della Famiglia. La serie è firmata dal regista Nabil Ayouch e animata dai disegni di Meryem Ait Aghnia, di Oussama Abbassi, di Nass Reda-Fathmi e dell”artivista’ Zainab Fassiki. Tutte e tutti in prima linea contro l’articolo 490 del Codice penale che in Marocco criminalizza i rapporti sessuali fuori dal matrimonio e colpisce spesso proprio le vittime. Tra i casi più noti quello della giornalista Hajar Raissouni, giudicata colpevole di “aborto illegale”. L’ultima mobilitazione è partita invece pochi giorni fa, dopo la condanna a un mese di prigione di una mamma single di Tetouan vittima di un caso di “revenge porn”.
]]

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

La Basilicata al voto: ultimi comizi prima del silenzio elettorale

POTENZA – Domenica 21 e lunedì 22 aprile in Basilicata si svolgeranno le elezioni per il rinnovo del Consiglio regionale e l’elezione del presidente della giunta. Urne aperte, per oltre 500mila aventi diritto al voto, dalle 7 alle 23 di domenica e dalle 7 alle 15 di lunedì in 628 sezioni elettorali allestite, 453 in

Tg Politico Parlamentare, edizione del 19 aprile 2024

ISRAELE RISPONDE ALL’IRAN, TAJANI: NESSUN PROBLEMA PER ITALIANI E’ arrivata la risposta agli attacchi dell’Iran. Questa notte Israele ha lanciato raid missilistici a Isfahan con una operazione che sembra limitata per evitare una escalation. Il ministro degli Esteri Antonio Tajani assicura che al momento non ci sono “criticità per gli italiani. Da amici di Israele

Esce “È la verità” di Bloom, band alternative rock con Giusy Ferreri

Nuovo progetto con Max Zanotti, Roberta Raschellà e Alessandro Ducoli Roma, 19 apr. (askanews) – Bloom è la super band alternative rock formata da Giusy Ferreri, Max Zanotti, Roberta Raschellà e Alessandro Ducoli. Da venerdì 26 aprile sarà in radio e disponibile in digitale "È la verità" (prodotto da GGF Music e distribuito da ADA