Pd, Letta rilancia su donne capogruppo e ius soli: “Nostro tema identitario”

ROMA – “Sono sicuro che i gruppi sceglieranno, sulla base di una selezione, donne di qualitĂ . C’è una quantitĂ  di donne straordinarie nel Pd, nelle amministrazioni locali, ma sono sempre un passo indietro, perchĂ© il sistema è organizzato con dinamiche di rapporti di forza per cui le donne sono un passo indietro”. Lo ha detto il segretario dem, Enrico Letta, durante un’intervista a Repubblica.it.

“Un partito che ha l’ambizione di essere al centro non può avere una minoranza di giovani che lo votano. Un partito così non ha futuro. La cosa- spiega Letta- che in questi 7 anni è stata una spina nel mio fianco è stata la litania di domande di giovani che sono andati via dall’Italia. La domanda di tutti è ‘mi dia una ragione per tornare in Italia’. Si tratta di gente formata da noi che ha successo all’estero”.

“Ci sono tanti giovani- aggiunge Letta- che non hanno un colore della pelle ariano, che ti parlano in livornese o in altri dialetti. Il tema dello ius soli sarĂ  sempre identitario per noi, lo sarĂ  anche per me. E ci metterò sempre piĂą impegno e piĂą carica”.

Per quanto riguarda le amministrative previste per il prossimo autunno, Letta spiega: “Ho detto a tutte le citta che votano che ci prendiamo una settimana di tempo per valutare. Ho fermato tutto perche devo assumermi una responsabilitĂ  per aiutare i territori e vorrei farlo avendo tutti i dati a disposizione, ricordo che fino a 9 giorni fa mi occupavo di altro”.

Sul possibile rientro dei fuoriusciti del Pd, il neosegretario dem chiarisce: “Rispetto tutti ma sono tutte storie diverse, non mi sento di proporre una soluzione buttata lì, bisognerĂ  fare le scelte giuste. Ho rispetto di tutti e con alcuni, tipo Bersani, c’è un rapporto che va oltre il rispetto, c’è amicizia”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Israele e Ucraina, Erdogan scrive al Papa: “Insieme per la pace, alziamo la voce”

(Adnkronos) - Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha scritto a "Sua SantitĂ  Papa Francesco, Guida Spirituale del Mondo Cattolico" per sottolineare la necessitĂ  che "la comunitĂ  internazionale agisca in cooperazione e coordinamento" per "le sfide che dobbiamo affrontare". Tra queste, Erdogan ha citato "in particolare gli attacchi indiscriminati israeliani a Gaza, dove si muore

Lotito: “Luis Alberto ha un contratto con la Lazio, non va via gratis”

(Adnkronos) - "Luis Alberto? Probabilmente vuole andare via gratis. E invece no, ha un contratto di quattro anni, è un tesserato. Porti lui la squadra" che lo vuole. Risponde così all'Adnkronos il presidente della Lazio, Claudio Lotito, sulle dichiarazioni di ieri del giocatore che alla fine del match contro la Salernitana, vinto 4-1 dai biancazzurri

“Ringraziate l’ammazza orsi”, danni per 60mila euro alla vigna dei familiari di Fugatti

(Adnkronos) - Distrutte un centinaio di viti per un danno, non assicurato, da 60mila euro come rappresaglia nei confronti del presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti e della sua politica sull'abbattimento degli orsi.  E' l'azione messa in atto da un gruppo di attivisti nei confronti dei familiari di Fugatti, proprietari delle piante del