Tg Lazio, edizione del 26 marzo 2021

LAZIO ABBANDONA FASCIA ROSSA, DA MARTEDĂŚ TORNA IN ARANCIONE
Da martedì il Lazio cambierĂ  colore. Dopo quindici giorni di misure stringenti abbandonerĂ  la fascia rossa per passare a quella arancione. L’annuncio è stato dato dal ministro della Salute, Roberto Speranza. Il calo dell’indice di replicazione del contagio, sceso a 0,99 dopo due settimane consecutive di dati in diminuzione, ha determinato l’allentamento delle misure. Questa decisione permetterĂ  anche la riapertura degli asili e delle scuole elementari e medie.
VACCINO, RECORD SOMMINISTRAZIONI NEL LAZIO: IN UN GIORNO 25.715
La campagna di vaccinazione antiCovid nel Lazio prosegue spedita e fa segnare un nuovo record. Solo nella giornata di ieri, fa sapere la Regione, sono state somministrate 25.715 dosi di vaccino, pari al 91,6% di quelle consegnate. Dalla mezzanotte saranno aperte le prenotazioni per le classi di etĂ  68-69 anni. In serata il presidente Nicola Zingaretti e l’assessore alla SanitĂ , Alessio D’Amato, visiteranno l’hub vaccinale dell’aeroporto di Fiumicino, che da oggi resterĂ  aperto fino alle 24.
SCUOLA, PROTESTA DI STUDENTI E FAMIGLIE: TORNARE IN PRESENZA
Dai nidi ai licei, scuola aperta “whatever it takes”. Lo hanno chiesto a gran voce la Rete Studenti Medi, il comitato Priorita’ alla scuola e i genitori, durante una manifestazione in piazza Montecitorio a Roma per chiedere alle istituzioni il rientro in classe. “La Dad non e’ scuola. E’ un provvedimento di emergenza che puo’ durare qualche giorno, non un anno”, hanno sostenuto gli studenti che hanno richiesto anche l’uso dei fondi del Next Generation EU per creare una scuola piĂą giusta.
ROMA, CONFISCATI BENI PER 13 MLN A EX BANDA MAGLIANA E SODALI
Beni per 13 milioni di euro sono stati confiscati all’ex boss della Banda della Magliana, Salvatore Nicitra, e a tre suoi sodali. I Carabinieri del Comando provinciale di Roma hanno eseguito questa mattina il decreto del Tribunale Civile e Penale di Roma che per i quattro prevede anche la sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno per tre anni nel comune di residenza. Le misure richieste dalla Direzione distrettuale antimafia della Procura capitolina sono conseguenza dell’indagine “Jackpot” dello scorso febbraio, che ha svelato un’associazione a delinquere capeggiata da Salvatore Nicitra.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Ucraina, Consiglio Ue: “Fornire difesa aerea, urgente invio missili e munizioni”

(Adnkronos) - "Il Consiglio europeo sottolinea il bisogno di fornire con urgenza sistemi di difesa aerea all'Ucraina e di velocizzare e intensificare l'invio di tutta l'assistenza militare necessaria, inclusi munizioni per l'artiglieria e missili. Invita il Consiglio, in particolare nel prossimo summit, e gli Stati membri ad assicurare il necessario seguito". E' quanto si legge

Draghi scalda atmosfera a Consiglio Ue (e soprattutto in Italia)

Pieno sostegno da Calenda, Salvini stronca governo ex banchiere Bruxelles, 17 apr. (askanews) – Il giorno dopo il discorso di Mario Draghi a Bruxelles, con la richiesta di un "cambiamento radicale" dell'Unione europea, fa discutere la possibilità di un incarico di vertice – Consiglio europeo o Commissione – per l'ex banchiere centrale e primo ministro.

Porta un morto in banca: “E’ mio zio, deve farmi un prestito”

(Adnkronos) - Porta un morto in banca e prova a far firmare il cadavere per ottenere un prestito di 3000 euro. E' la surreale vicenda che in Brasile coinvolge una donna, Erika de Souza Vieira, arrestata a Rio de Janeiro. La donna si è presentata in una banca della zona di Bangu con un uomo