A Roma sgombero al Selam Palace, decine di identificati

ROMA – Sono in corso le operazioni di sgombero del Selam Palace, lo stabile di via Arrigo Cavaglieri, in zona Romanina a Roma, occupato da tempo da cittadini stranieri. Secondo quanto si apprende al momento oltre 80 persone sono state identificate. Tra i presenti molti richiedenti asilo, pertanto regolari sul territorio italiano, mentre altri sono stati portati presso l’ufficio immigrazione della Questura di Roma per le procedure di indentificazione. Sul posto anche personale Ama per la rimozione dei rifiuti. Secondo quanto si apprende, Enasarco, proprietaria dell’immmobile ha giĂ  attivato le operazione di pulizia dei locali.

L’operazione rientra nel piĂš ampio piano di ripristino della legalitĂ  che prevede la liberazione degli stabili occupati, deciso in sede di Comitato provinciale ordine e sicurezza Pubblica di Roma presieduto dal Prefetto Matteo Piantedosi.

LEGGI ANCHE: Roma. Undici anni dopo sgombero campo rom, Casilino 900 è bomba ambientale

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Omicidio Ciatti, Cassazione conferma condanna a 23 anni di carcere per Bissoultanov

(Adnkronos) - Confermata in Cassazione la condanna a 23 anni di carcere per Rassoul Bissoultanov, il ceceno, tuttora latitante, per aver pestato e ucciso Niccolò Ciatti nella notte tra l’11 e il 12 agosto 2017 fuori da una discoteca di Lloret de Mar in Spagna.  I supremi giudici della prima sezione penale, accogliendo quanto chiesto

SostenibilitĂ , Dentis (Coripet): “Importante scadenza 2025 plastica riciclata in bottiglie Pet”

(Adnkronos) - A partire dal 1 gennaio “2025 le bottiglie per bevande in PET” dovranno contenere “almeno il 25% di plastica riciclata. Questa scadenza cambia radicalmente quello che è stato l'approccio finora alla riciclabilità e a quella che è la politica industriale. Siamo partiti da lontano, con quella che era una volontà dell'Europa di raccogliere

Scuola, il pediatra: “Troppo caldo in estate, giusto stop di 3 mesi accorciare altre vacanze”

(Adnkronos) - "Troppi tre mesi di pausa estiva per gli studenti italiani? Io al contrario da tempo ho proposto addirittura la riapertura delle scuole" non a settembre, ma "al primo ottobre. Il motivo è semplice e riguarda la temperatura. Con il riscaldamento climatico che c'è, le alte temperature non favoriscono l'apprendimento e la frequenza scolastica.