Conte: “Voglio rifondare il M5s, non un restyling “

ROMA – L’ex premier Giuseppe Conte si rivolge al M5s riconoscendone i meriti: “Abbiamo convissuto fianco a fianco. Abbiamo condiviso un’esperienza di governo, abbiamo lavorato con leale collaborazione, con costante determinazione e sano pragmatismo”, dice Conte. “Quando è terminata la mia seconda esperienza di governo ho subito avuto chiaro che non era possibile volgere lo sguardo alle sofferenze degli italiani, dovevamo dar vita a un nuovo governo per porre fine a una crisi irresponsabile”, aggiunge Conte. “Ma confesso – aggiunge Conte – che in quel momento non avevo chiara una visione del mio futuro impegno in politica. GiĂ  allora feci però una promessa: io ci sono, io ci sarò. Ho accettato di cimentarmi in questa sfida molto complessa, ma anche affascinante: è una sfida che voglio dire con un concetto forte, ben preciso: ‘rifondare il M5s’. Non un restyling, non marketing politico, ma puntare tutti insieme a una concreta opera di rigenerazione del Movimento”.

CONTE: “DOPO PASQUA INCONTRI SUL PROGRAMMA”

Anche Giuseppe Conte, come Enrico Letta, avvierĂ  una serie di incontri. “Vi anticipo che dopo la pausa pasquale programmeremo una serie di incontri per raccogliere i vostri suggerimenti. Voglio ascoltare le vostre riflessioni che confluiranno poi nel progetto finale”, dice parlando ai gruppi parlamentari.

CONTE: “RIVISITIAMO COSTELLAZIONE, ECOLOGISMO INTEGRALE E GIUSTIZIA SOCIALE”

Il M5s deve avere “un’agenda politica profondamente intrisa di una cultura integralmente ecologica e di giustizia sociale”, dice Giuseppe Conte parlando ai gruppi parlamentari M5s. Conte proporrĂ  “una carta dei principi e dei valori” e annuncia che “la costellazione” dei M5s “deve allargare il suo orizzonte ideale”. SarĂ  una “rivisitazione” dei principi fondanti del Movimento, a partire dall’inserimento del principio “del rispetto della persona”.

CONTE: “DEMOCRAZIA DIGITALE PUNTO FERMO DEL NEO-MOVIMENTO”

“La democrazia digitale con gli iscritti chiamati ad esprimersi” sul programma “rimarrĂ  un punto fermo del Neo-M5s”, spiega Conte che annuncia anche l’attivazione di “forum a cui sarĂ  possibile partecipare senza tessere o iscrizioni”.

CONTE: “SCRIVEREMO LA CARTA DEI DIRITTI DEGLI IMPRENDITORI”

Rivedere lo Statuto dei Lavoratori, fermo al 1970, ma anche “scrivere insieme per la prima volta la carta dei diritti degli imprenditori, perchĂ© hanno bisogno di tempi certi”, dice Giuseppe Conte parlando all’assemblea dei gruppi M5s. 

CONTE: “NUOVO STATUTO CON STRUTTURA ARTICOLATA MA NO A CORRENTI”

“Il nuovo statuto del M5s conterrĂ  una nuova esperienza organizzativa con una struttura ben articolata, adeguatamente organizzata sul piano funzionale. Con un chiaro assetto interno e una definizione inequivoca dei ruoli”. Lo annuncia Giuseppe Conte, parlando ai gruppi del M5s. Conte aggiunge: “Dobbiamo evitare di ricadere nei limiti della forma partito tradizionale che da tempo mostra vari segnali di crisi. Avremo regole rigorose che contrasteranno la formazione di correnti interne, di cordate varie”.

CONTE: “NON ABBIAMO BISOGNO DI ASSOCIAZIONI VARIE”

Giuseppe Conte sancisce il divorzio tra il Neo-M5s e l’associazione Rousseau. Lo si desume dalle parole che Conte dice ai gruppi del M5s. “Non abbiamo bisogno di associazioni varie: il nostro impegno politico e culturale lo viviamo interamente nel movimento”. 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Fisco,Meloni: tasse non sono una cosa bellissima, sono necessarie

Contribuente non è suddito, con noi record recupero evasione Roma, 19 apr. (askanews) – "Il contribuente non è un suddito, è un cittadino, io sono per un fisco amico che non ti vessa con un livello di servizi che non corrisponde alle tasse che paghi, che ti chiede di pagare il giusto in tempi ragionevoli

Vinitaly, Consorzio Lugana: 2.000 calici versati e masterclass sold out

Peduto: a Verona emersa importanza di evolvere il linguaggio del vino Milano, 19 apr. (askanews) – A Vinitaly 2024 sono stati duemila i calici di Lugana Doc assaggiati allo stand del Consorzio e millecinquecento quelli serviti durante "Vinitaly and The City", la manifestazione dedicata ai winelovers nel centro di Verona, che ha visto la Denominazione

Driverso: in Ue fatturato a 169 mln per car hiring d’alta gamma, 45 mln in Italia

(Adnkronos) - Un comparto in grande espansione a livello europeo, con 169 milioni di euro di fatturato nel 2023, 192 imprese attive e un parco auto di 3.456 unità. E per quanto riguarda l'Italia i dati parlano di 45 milioni di euro di fatturato con circa 1000 auto. I numeri che arrivano da Driverso’s Analysis