Covid, boom di contagi in India: a Delhi torna il lockdown

di Brando Ricci

ROMA – Chiusura di tutte le attivitĂ  non essenziali, lavoro a distanza da remoto suggerito per tutte le aziende non pubbliche e significative limitazioni agli spostamenti. Sono queste le misure che entreranno in vigore da questa notte per i prossimi sei giorni nel distretto della capitale dell’India, Delhi, nel tentativo di arginare una fase di crescita di contagi da Covid-19 definita “esponenziale” dai media locali. Stando al quotidiano Hinudstan Times, la cittĂ , centro amministrativo del Paese e secondo centro piĂą popoloso con circa 16 milioni di abitanti, ha fatto registrare ieri oltre 25.000 nuovi casi di infezione da Covid-19, con un tasso di positivitĂ  che sfiora il 30 per cento sul totale dei testi diagnostici effettuati. Tra le categorie di lavoratori esentate dal rispettare le limitazioni ci saranno i dipendenti dell’amministrazione pubblica, che saranno tenuti ad andare in ufficio, i membri delle forze dell’ordine e dei vigili del fuoco e i dipendenti di supermercati e negozi alimentari, oltre al personale sanitario. Il primo ministro dello Stato di Delhi, Arvind Kejriwal, ha detto che il sistema sanitario della regione non è ancora al collasso ma “ha raggiunto il suo limite”. I dati della capitale non sono comunque dissimili da quelli del resto del Paese. Secondo il ministro della SanitĂ , Harsh Vardhan, l’India sta affrontando “il tasso di crescita piĂą elevato” di casi dall’inizio della pandemia. Stando ai dati dell’Organizzazione mondiale della sanitĂ  (Oms), a oggi il numero di persone risultate positive al Covid-19 nel Paese supera i 15 milioni, mentre i decessi sono stati giĂ  oltre 178.000.
]]

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Fisco,Meloni: tasse non sono una cosa bellissima, sono necessarie

Contribuente non è suddito, con noi record recupero evasione Roma, 19 apr. (askanews) – "Il contribuente non è un suddito, è un cittadino, io sono per un fisco amico che non ti vessa con un livello di servizi che non corrisponde alle tasse che paghi, che ti chiede di pagare il giusto in tempi ragionevoli

Vinitaly, Consorzio Lugana: 2.000 calici versati e masterclass sold out

Peduto: a Verona emersa importanza di evolvere il linguaggio del vino Milano, 19 apr. (askanews) – A Vinitaly 2024 sono stati duemila i calici di Lugana Doc assaggiati allo stand del Consorzio e millecinquecento quelli serviti durante "Vinitaly and The City", la manifestazione dedicata ai winelovers nel centro di Verona, che ha visto la Denominazione

Driverso: in Ue fatturato a 169 mln per car hiring d’alta gamma, 45 mln in Italia

(Adnkronos) - Un comparto in grande espansione a livello europeo, con 169 milioni di euro di fatturato nel 2023, 192 imprese attive e un parco auto di 3.456 unità. E per quanto riguarda l'Italia i dati parlano di 45 milioni di euro di fatturato con circa 1000 auto. I numeri che arrivano da Driverso’s Analysis