Genova, torna a muoversi la frana sotto il cimitero di Camogli

GENOVA – Torna a muoversi la frana sotto il cimitero di Camogli, dopo il crollo della falesia dello scorso 22 febbraio. “Oggi si è registrato lo spostamento di uno dei sensori posizionati il 25 febbraio dai Vigili del fuoco, in particolare uno di quelli posizionati nel lato di levante della falesia, verso il belvedere- spiega l’assessore regionale alla Protezione civile, Giacomo Giampedrone- si tratta di un movimento di pochi millimetri, ma sufficiente a indicare una situazione di instabilitĂ , che la pioggia intensa dei giorni scorsi ha contribuito a peggiorare. Si sono registrati alcuni distacchi di roccia con la fuoriuscita di acqua dalla roccia ed è stata individuata anche una piccola ma allarmante inclinazione di una porzione del cimitero di cui era in corso lo spostamento. Per queste ragioni, sono state interrotte le operazioni nella nell’area sottostante la falesia in cui erano precipitati alcuni loculi, perchĂŠ non ci sono le condizioni di sicurezza”.

Nel pomeriggio l’assessore ha fatto il punto della situazione con il sindaco di Camogli e gli esperti della fondazione Cima. Sempre oggi pomeriggio, la giunta regionale ha stanziato un contributo di 150.000 euro a favore del Comune per la gestione dell’area individuata nel porto di Genova per la raccolta e lo smistamento dei recuperi effettuati a mare. Il finanziamento arriva dall’ecotassa: le risorse si aggiungono a 1,67 milioni stanziati dal dipartimento nazionale di Protezione civile.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Tg SanitĂ , edizione del 22 aprile 2024

DIETA MEDITERRANEA. SCHILLACI: UN’ORA ALLE ELEMENTARI SU CORRETTI STILI VITA “Abbiamo aperto un tavolo con altri ministri, perché concetti come corretta alimentazione e attività fisica vadano insegnati sin dalla prima infanzia. Una delle mie ambizioni sarebbe veder realizzata un’ora nelle scuole elementari dedicata specificamente ai corretti stila di vita”. Lo ha detto il ministro della

Da uno studio la speranza contro il dolore cronico: esiste un farmaco che rallenta resistenza a oppioidi

ROMA – Una sostanza lipidica che contrasta lo sviluppo della tolleranza agli oppioidi, come la morfina. E’ prodotta dall’organismo ed è presente in vari alimenti sia di origine animale sia vegetale. Da tempo è allo studio del gruppo di ricerca della Professoressa Carla Gheraldini, del Dipartimento di Neuroscienze, Psicologia, Area del Farmaco e Salute del

VIDEO | La danza sfrenata di Letizia Moratti per le Europee

ROMA – La campagna elettorale è un valzer di impegni senza sosta. Lo sa bene Letizia Moratti, che ieri inaugurando il suo tour per le elezioni europee, si è cimentata in un ballo disinvolto sulle note di Tina Turner e la sua celebre “The Best”. Accompagnata sul palco del teatro Manzoni di Milano dalla voce di