In Francia il covid test fai da te arriva nelle farmacie

ROMA – Da oggi, in Francia, nelle farmacie è possibile acquistare per soli 6 euro gli autotest per il Covid-19. L’iniziativa è stata lanciata per spingere la popolazione a essere testata con maggiore frequenza. Se il risultato del test, che appare in pochi minuti, è positivo, dovrà poi essere confermato da un test Pcr effettuato in laboratorio. Secondo l’emittente Radio France Internationale (Rfi), però, farmacisti e clienti sembrerebbero già essere scettici.

“Sono contraria all’iniziativa, i clienti non sanno neppure come utilizzare il test, io posso solo spiegare come si fa ma poi non spetta a me farlo”, ha commentato la responsabile della farmacia Issy-les-Moulineaux, nella provincia di Parigi, esprimendo perplessità anche in merito al fatto che i risultati dei test vengano poi segnalati alle autorità competenti: “Se un test dovesse risultare positivo- si è chiesta- cosa facciamo? Cosa faranno loro? Lo denunciano alla previdenza sociale? Al medico di famiglia? Non credo proprio. Io stessa, se fossi positiva, mi vergognerei di dire alla previdenza sociale di essere positiva. È ridicolo”.

Una cliente della stessa farmacia ha spiegato che è pronta ad utilizzare l’autotest “per proteggere” i suoi cari, anche se ammette di avere dubbi sul suo successo in Francia. “Può essere un’iniziativa interessante se hai intenzione di auto-dichiararti- ha detto- ma di solito le persone tendono a nasconderlo, perché ammettere di avere il Covid costringe a smettere di andare a lavorare o a scuola”. Per la signora insomma significa “auto-limitarci in termini di autonomia”. Tuttavia l’intervistata si dice convinta del “dovere di tutti di far parte di un processo collettivo” e che “è una questione puramente culturale”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Ucraina, Consiglio Ue: “Fornire difesa aerea, urgente invio missili e munizioni”

(Adnkronos) - "Il Consiglio europeo sottolinea il bisogno di fornire con urgenza sistemi di difesa aerea all'Ucraina e di velocizzare e intensificare l'invio di tutta l'assistenza militare necessaria, inclusi munizioni per l'artiglieria e missili. Invita il Consiglio, in particolare nel prossimo summit, e gli Stati membri ad assicurare il necessario seguito". E' quanto si legge

Draghi scalda atmosfera a Consiglio Ue (e soprattutto in Italia)

Pieno sostegno da Calenda, Salvini stronca governo ex banchiere Bruxelles, 17 apr. (askanews) – Il giorno dopo il discorso di Mario Draghi a Bruxelles, con la richiesta di un "cambiamento radicale" dell'Unione europea, fa discutere la possibilità di un incarico di vertice – Consiglio europeo o Commissione – per l'ex banchiere centrale e primo ministro.

Porta un morto in banca: “E’ mio zio, deve farmi un prestito”

(Adnkronos) - Porta un morto in banca e prova a far firmare il cadavere per ottenere un prestito di 3000 euro. E' la surreale vicenda che in Brasile coinvolge una donna, Erika de Souza Vieira, arrestata a Rio de Janeiro. La donna si è presentata in una banca della zona di Bangu con un uomo