Letta: “Se mi fido di Renzi? Metto da parte le considerazioni personali…”

ROMA – “È stato un incontro franco, cordiale, utile dopo di che un incontro tra due persone molto diverse: su alcune cose siamo d’accordo su alcune siamo in disaccordo. Parleremo, discuteremo”, ha detto il segretario del Pd Enrico Letta dopo l’incontro con Matteo Renzi, leader di Italia Viva. Ma si fida di Renzi? “Sono qui cercando di mettere da parte alcune considerazioni di tipo personale. Altrimenti non avrei accettato di farlo”, risponde Letta.

LEGGI ANCHE: Renzi incontra Letta, veto sul M5s: “No alla sinistra grillina e populista”

Come sarà definita la leadership del centrosinistra? “La leadership la decideremo quando capiremo come si organizzerà questa alleanza. Dopo di che normalmente decidono gli elettori, chi prende più voti ha il diritto di proporre la leadership”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Attacco Iran, nella notte del raid prove di alleanza tra Israele e Paesi arabi

(Adnkronos) - Un'alleanza forgiata in poco tempo, ma che - a conti fatti - si è rivelata essere una "formidabile dimostrazione di difesa collettiva". Così il Wall Street Journal definisce la collaborazione tra Israele e Paesi arabi andata in scena nella notte tra sabato e domenica scorsi, quando l'Iran ha deciso di rispondere dal suo

Israele-Iran, per Tel Aviv risposta inevitabile. Teheran minaccia: “Replica sarà più dura”

(Adnkronos) - Israele si prepara a rispondere all'Iran, una decisione arrivata subito dopo il gabinetto di guerra di ieri e caldeggiata dai vertici di governo ed esercito che non vedono "altra scelta" e alcuna alternativa dopo l'attacco di sabato scorso al Paese con oltre 300 missili e droni. Una risposta che tuttavia non sarà "di

Ue, von der Leyen sconfitta su nomina Pieper come inviato per le Pmi

L'eurodeputato Ppe rinuncia a incarico dopo le polemiche sul caso Bruxelles, 16 apr. (askanews) – Rinuncia all'incarico Markus Pieper, l'eurodeputato della Cdu tedesca (Ppe)che era stato oggetto di una controversa nomina come "inviato" dell'Ue per le piccole e medie imprese (Pmi) in seno alla Commissione europea, fortemente voluta dalla presidente Ursula von der Leyen (anche