Liguria, Toti: “Parole d’ordine? Vaccinare e programmare le riaperture”

GENOVA – “Le due parole d’ordine ora devono essere vaccinare e programmare. Sappiamo che tutto e subito non sarĂ  possibile, ma dobbiamo impegnarci per mettere in sicurezza le persone piĂš fragili e programmare, di qui alle prossime settimane, le riaperture per tante categorie che hanno bisogno di conoscere quale sarĂ  il loro destino”. Lo scrive su Facebook il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti. “Ecco che cosa chiederemo come Regioni nei prossimi giorni, quando incontreremo il premier Draghi- aggiunge il governatore- che l’Italia riparta di slancio verso il futuro”.

LEGGI ANCHE: Vaccino, Sileri: “Ema potrebbe limitare AstraZeneca a certe categorie”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Infrastrutture, Accenture: “La trasformazione digitale è la chiave per lo sviluppo”

(Adnkronos) - "L’utilizzo delle tecnologie innovative è fondamentale per la pianificazione, la costruzione e il monitoraggio delle infrastrutture stradali, ferroviarie, portuali, aereoportuali e logistiche nel nostro Paese. Il digitale - e l’intelligenza artificiale in particolare - rappresenta una delle sfide e delle opportunità più rilevanti del nostro tempo ed è cruciale che l'Italia si posizioni

Udinese, allenatore Gabriele Cioffi esonerato

(Adnkronos) - "Udinese Calcio comunica di aver sollevato Gabriele Cioffi dall'incarico di allenatore responsabile della prima squadra". Lo fa sapere il club dal suo sito. "Al mister i ringraziamenti per la professionalitĂ  dimostrata e il lavoro svolto durante questi mesi, a lui i migliori auguri per il prosieguo di carriera. Il Club ringrazia anche i

Ipereosinofilia complessa, esperte: “Per diagnosi serve team multidisciplinare”

(Adnkronos) - "La sindrome ipereosinofila è una malattia caratterizzata dalla presenza di ipereosinofilia, ossia di un valore di eosinofili", un tipo di globuli bianchi del sistema immunitario, "a livello ematico superiore a 1.500, e da un danno d'organo mediato da questi granulociti eosinofili. La diagnosi è complessa in quanto" la malattia "ha un interessamento multiorgano