Presentato oggi il festival D.i.Re ‘Libere di essere’

ROMA – È stato presentato oggi con una conferenza stampa in streaming il programma del festival ‘Libere di essere’, che si svolgerĂ  dal 7 al 9 maggio all’Auditorium Parco della Musica di Roma, organizzato da D.i.Re-Donne in rete contro la violenza in collaborazione con Hero e con la co-produzione della Fondazione Musica per Roma, il finanziamento del Dipartimento per le Pari opportunitĂ , la produzione di Mismaonda e la consulenza di Serena Dandini. “Sul palco- fa sapere una nota stampa di D.i.Re- attiviste, artiste, scrittrici, professioniste, ricercatrici, economiste, giornaliste, attrici. Nomi noti e (ancora) sconosciuti. Donne che sulla scena pubblica o nell’invisibilitĂ  del quotidiano stanno ridefinendo spazi e relazioni per affermare la libertĂ  delle donne, in un intreccio di conversazioni e performance che vuole mettere in moto e in circolazione idee, percorsi e prospettive per guardare con occhi nuovi al presente e innescare un cambiamento culturale, tenendo anche conto di sfide e potenziali opportunitĂ  scatenate dall’irrompere della pandemia”.

Il festival “nasce all’interno del progetto ‘Libere di essere: informazione e comunicazione per prevenire la violenza’, finanziato attraverso un bando del Dipartimento per le Pari opportunitĂ , e sarĂ  anche l’occasione per presentare il video vincitore del concorso ‘Io Posso’, che ha visto giovani tra i 18 e i 30 anni cimentarsi con la realizzazione di un corto di due minuti per raccontare come ‘Uscire dalla violenza: il potere di generare libertĂ  per sĂŠ, per tutte e tutti’. Il video vincitore sarĂ  presentato poi in autunno al Riff-Rome International Film Festival”.

‘Libere di essere’ “declinerĂ  immaginari e linguaggi che – sullo schermo, sul palcoscenico, tra le pagine – stanno contribuendo a ridefinire il femminile, con la leggerezza della satira di ‘Vieni avanti, cretina!’, il varietĂ  ideato e condotto da Serena Dandini e gli sguardi rivolti al futuro, a cominciare dall’immaginario distopico a cui ha dato vita Margaret Atwood, in collegamento dal Canada. Previsto per oggi alle 18 il primo dei tre incontri di avvicinamento il festival per il ciclo ‘Libere di leggere. Un percorso tra i libri’, a cura di Maria Teresa Carbone e Chiara Veltri.

LEGGI IL PROGRAMMA QUI

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Omicidio Ciatti, Cassazione conferma condanna a 23 anni di carcere per Bissoultanov

(Adnkronos) - Confermata in Cassazione la condanna a 23 anni di carcere per Rassoul Bissoultanov, il ceceno, tuttora latitante, per aver pestato e ucciso Niccolò Ciatti nella notte tra l’11 e il 12 agosto 2017 fuori da una discoteca di Lloret de Mar in Spagna.  I supremi giudici della prima sezione penale, accogliendo quanto chiesto

SostenibilitĂ , Dentis (Coripet): “Importante scadenza 2025 plastica riciclata in bottiglie Pet”

(Adnkronos) - A partire dal 1 gennaio “2025 le bottiglie per bevande in PET” dovranno contenere “almeno il 25% di plastica riciclata. Questa scadenza cambia radicalmente quello che è stato l'approccio finora alla riciclabilità e a quella che è la politica industriale. Siamo partiti da lontano, con quella che era una volontà dell'Europa di raccogliere

Scuola, il pediatra: “Troppo caldo in estate, giusto stop di 3 mesi accorciare altre vacanze”

(Adnkronos) - "Troppi tre mesi di pausa estiva per gli studenti italiani? Io al contrario da tempo ho proposto addirittura la riapertura delle scuole" non a settembre, ma "al primo ottobre. Il motivo è semplice e riguarda la temperatura. Con il riscaldamento climatico che c'è, le alte temperature non favoriscono l'apprendimento e la frequenza scolastica.