Repubblica Democratica del Congo, proteste contro la missione delle Nazioni Unite

ROMA – “Oggi, i movimenti della societĂ  civile, sostenuti dai giovani e dagli studenti della cittĂ  di Goma, proclamano due giorni di sciopero generale. Le persone sono invitate a non andare al lavoro e diserteranno le strade per chiedere la pace nella provincia di Goma e Beni. Inoltre, oggi invitiamo tutta la popolazione a prendere parte ad una marcia pacifica per chiedere ai caschi blu delle Nazioni Unite di andarsene: partiremo dalla stazione Mutinga per raggiungere la base della Monusco in centro cittĂ , per tenere un sit-in pacifico, perchĂ© hanno fallito nella loro missione di proteggere la popolazione”.

Così all’agenzia Dire Espoir Ngalukiye, esponente del movimento giovanile Lucha – Lotta per il cambiamento, che da tempo si batte per la fine delle violenze nell’est della Repubblica democratica del Congo, preda degli attacchi dei gruppi armati ribelli. Ngalukiye continua: “Solo nel 2021, nel territorio di Beni sono state uccise 103 persone, in media una al giorno. A Beni, Masisi, Rutshuru, Walikale, Lubero, Goma contiamo quotidianamente i morti, e da anni chi ci governa fa promesse che non mantiene”.

L’attivista conclude: “Se siamo esigenti otterremo la pace, ma se restiamo in in silenzio, i massacri continueranno e i politici non faranno mai niente per evitarli”. Nel territorio di Rutshuru, a febbraio, hanno perso la vita anche due italiani: l’ambasciatore Luca Attanasio e il carabiniere Vittorio Iacovacci, rimasti uccisi in un agguato mentre andavano a visitare un progetto del World Food Programme.

LEGGI ANCHE: R.D. Congo, Don Vizzini: “Dopo morte Attanasio solo parole, zero azioni”

Attanasio voleva una vettura blindata, aveva appena chiuso la gara

Congo, quando Attanasio raccontava a Propaganda i migranti economici italiani
]]

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Ucraina-Russia, Nato: no armi nucleari in Polonia

(Adnkronos) - La Nato non ha intenzione di posizionare armi nucleari in Polonia. Ad affermarlo è il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg nel corso della sua visita a Varsavia in compagnia del premier britannico Rishi Sunak. "Non ci sono piani per espandere l'attuale accordo di condivisione nucleare", ha detto Stoltenberg durante un'apparizione congiunta con

Patto di stabilitĂ , via libera Ue alla riforma ma l’Italia non la vota

(Adnkronos) - Per un giorno “abbiamo unito la politica italiana”. Il commissario europeo all’Economia Paolo Gentiloni usa l’ironia dopo i voti, nella plenaria del Parlamento Europeo a Strasburgo, sui tre testi che compongono la riforma del patto di stabilità, frutto di un lunghissimo negoziato tra gli Stati membri concluso solo poco prima del Natale 2023

Usa, aereo Douglas Dc-4 precipita in Alaska: stava trasportando due persone

(Adnkronos) - Un aereo Douglas Dc-4 è precipitato a Fairbanks, in Alaska. I primi soccorritori si stanno dirigendo verso il luogo dell'incidente. L'incidente è avvenuto sul fiume Tanana, a poche miglia dall'aeroporto internazionale di Fairbanks, riferiscono i media statunitensi. La Federal Aviation Administration (Faa) ha affermato che il Dc-4, stava trasportando due persone quando è precipitato