Sanità, Morra: “Azienda ospedaliera di Cosenza occupata dai cittadini”

REGGIO CALABRIA – “Oggi a Cosenza dei cittadini hanno occupato la sede della direzione generale dell’Azienda ospedaliera di Cosenza. È un gruppo di residenti nel cosentino che chiedono, giustamente, una sanità pubblica ed efficiente che porti alla fine del commissariamento con conseguente riapertura degli ospedali ed assunzione di personale necessario per sopperire alle mancanze attuali”. Così il presidente della commissione parlamentare antimafia Nicola Morra che aggiunge: “L’ospedale di Cosenza pare sia in una situazione gravissima, solo con l’assunzione di personale si darebbe respiro agli attuali operatori sanitari aumentando certamente la qualità delle prestazioni”.

“Il governo deve farsi carico di queste richieste – conclude Morra – e garantire ai calabresi i livelli di assistenza previsti per legge, come accade già nelle altre regioni”. I manifestanti, che successivamente si sono recati anche alla direzione dell’Asp, hanno chiesto la presenza a Cosenza del ministro della Salute Roberto Speranza per “rendersi conto della grave situazione ed evitare che i cittadini muoiano in attesa di posto letto”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Meteo, dopo i 30 gradi del weekend torna l’inverno: ecco quando

ROMA – Dopo un weekend pieno di sole e caldo, da nord a sud, e temperature dal sapore decisamente estivo, la prossima settimana ci sarà un brusco calo di temperature e un ‘colpo di coda’ dell’inverno. Chi ha già fatto il cambio stagione e riposto tutti i maglioni e giacche, è stato forse un po’

Guerra in Medio Oriente e terrorismo, il prefetto Roma: “C’è grande attenzione, le misure di sicurezza sono molto alte”

ROMA – “È stato un incontro per testare le misure di sicurezza che sono già molto alte. C’è la massima attenzione. I servizi (vigilanza, sicurezza) da quando è iniziata la crisi in Medio Oriente sono già molto alti, ma era bene fare il punto”. Lo ha dichiarato ai giornalisti il prefetto di Roma Lamberto Giannini

Iran, a picco la moneta nazionale dopo l’attacco a Israele

Il rial piomba ai minimi storici sul dollaro sul mercato non ufficiale Roma, 14 apr. (askanews) – La valuta iraniana, il rial, è precipitata per un breve periodo al minimo storico rispetto al dollaro sul mercato non ufficiale, dopo che Teheran ha lanciato un massiccio attacco missilistico e di droni contro Israele sabato notte, esacerbando