Lamborghini aiuta i dipendenti a gestire le emozioni, l’alimentazione e il sonno

BOLOGNA – E ora l’azienda pensa anche ad aiutare i propri dipendenti a gestire un’alimentazione sostenibile, le proprie emozioni e anche l’importanza del sonno. A patto di lavorare per la Automobili Lamborghini, che lancia il progetto “Feelosophy”: con un nome che deriva dall’unione dei due termini inglesi “feel” (sentire) e “philosophy” (filosofia), l’iniziativa rappresenta “il naturale sviluppo di anni di attivitĂ  dedicate all’attenzione verso i propri dipendenti e rappresenta la sintesi ideale dell’approccio olistico dell’azienda alla cura delle persone”, spiega la casa di Sant’Agata Bolognese.

Il programma “si fonda su tre solidi pilastri”, scrive Lamborghini: “Body, Mind, Purpose”. L’idea è promuovere “iniziative volte a coltivare la crescita e il benessere delle persone nell’ottica dell’ascolto e del miglioramento continuo- recita la nota- valorizzando temi di importanza primaria per l’azienda come ad esempio inclusione e diversitĂ ”. Il progetto prevede “consolidate iniziative pensate per la genitorialitĂ  e per il benessere fisico e mentale, arricchendosi al contempo- segnala la casa automobilistica- di nuove proposte dedicate, ad esempio, ai temi dell’alimentazione sostenibile, della gestione delle emozioni e dell’importanza del sonno”. Il nuovo programma di “well-being”, continua la nota, “mira inoltre a promuovere lo sviluppo di community e di momenti di incontro e confronto, ad esempio attraverso podcast e talks, che aumentino il coinvolgimento dei dipendenti rafforzandone il senso di appartenenza e lo spirito di squadra”.

La crescita che Automobili Lamborghini ha vissuto negli ultimi anni “è sempre stata accompagnata- rivendica l’azienda- da una visione coerente: le persone sono al centro del concetto di impresa; una visione che ha guidato l’evoluzione del programma di People Care aziendale, giĂ  in essere dal 2013, partendo dall’ascolto attivo dei dipendenti”.

Per sviluppare il progetto, Lamborghini è infatti partita da un’indagine interna finalizzata a mappare il “Well-being index” aziendale: questo indice, sviluppato da Deloitte Italia, è stato “funzionale ad identificare le principali aree di miglioramento sui tre pillar del benessere (Body, Mind e Purpose) e ha permesso di sviluppare un piano d’azione specifico, facendo interagire le esigenze individuali con le aspirazioni collettive orientate alla creazione e alla condivisione di valore”. Dichiara lo chief human capital officer, Umberto Tossini: “Lamborghini è da sempre impegnata nello sviluppo di una cultura aziendale incentrata sull’individuo, che permetta di garantire pienamente il benessere delle persone e delle loro famiglie. Siamo molto orgogliosi di tutte le iniziative che, negli anni, abbiamo ideato e realizzato: con Lamborghini Feelosophy consolidiamo l’implementazione della nostra strategia”. Questo progetto, afferma poi Tossini, “arriva in un periodo estremamente difficile e complesso per ognuno di noi, ma conferma l’impegno e il desiderio nel contribuire attivamente alla creazione di un valore condiviso e sostenibile per la nostra azienda e il nostro territorio”.

LEGGI ANCHE: Una Lamborghini di Lego a grandezza naturale

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

“Sciogliamo la Nato”, Tarquinio diventa un caso

(Adnkronos) - "Sciogliamo la Nato". Le parole di Marco Tarquinio, ex-direttore dell'Avvenire e candidato Pd alle elezioni europee 2024 nella circoscrizione Centro, diventano un caso. Matteo Renzi e Carlo Calenda montano subito la polemica, ma è gelo anche tra i dem. La campagna elettorale impone il silenziatore ai malumori interni ma i commenti che girano

Kafd Globe Soccer Awards, Sardegna pronta per le stelle mondiali, Bellingham e Mbappè in corsa

(Adnkronos) - Dopo sei giorni di intense votazioni da parte dei tifosi, la lista dei candidati per il premio di Best Men’s Player si sfoltisce arrivando a soli 12 finalisti. Tra questi si annoverano alcuni candidati alla Champions League, Jude Bellingham e Vinicius Jr, la superstar francese Kylian Mbappé, l'icona del Liverpool FC Mohamed Salah

SanitĂ , Marino (Unindustria): “No a sostituzione strutture diagnostiche con farmacie”

(Adnkronos) - "Le farmacie giocano un ruolo cruciale nel nostro sistema sanitario, ma questo ruolo deve essere complementare, e non sostitutivo, delle strutture diagnostiche specializzate". Così Luca Marino, vicepresidente Unindustria con delega alla sanità, intervenendo alla Seconda Assemblea nazionale dell'Associazione imprese sanitarie indipendenti (Aisi), in corso a Roma. "Affidare l'esecuzione di test di laboratorio alle farmacie