Fdi vola nelle ali della Liguria, Pd primo partito a Genova

GENOVA – Anche in Liguria è Fratelli d’Italia il partito più votato di queste consultazioni politiche, davanti a un Pd costretto a leccarsi le ferite della disfatta nei collegi uninominali e a un redivivo M5s. La compagine di Giorgia Meloni fa addirittura meglio del risultato ottenuto cinque anni fa dalla Lega. Quando tarda a essere scrutinata l’ultima delle 1.790 sezioni, il dato è ampiamente consolidato. Il partito della prima premier donna dello Stivale in pectore raccoglie il 24,37% delle preferenze, che corrispondono a 176.324 voti. Oltre cinque volte il risultato fatto cinque anni fa, quando le preferenze erano state 32.517, pari al 3,78%, e Fratelli d’Italia era il terzo partito della coalizione e il sesto nel complesso. Il primo partito italiano vola nelle ali della Liguria, mentre al centro, è costretto a cedere il passo al Partito democratico, che risulta di gran lunga primo partito nel comune di Genova, con il 26,05% delle preferenze contro il 19,89% di Fratelli d’Italia (seguono M5s, Terzo polo e, solo al quinto posto, Lega).

LEGGI ANCHE: La Lega crolla anche in Veneto, doppiata da Fdi e dietro al Pd

CROLLA IL PARTITO DI SALVINI

I meloniani fanno meglio dei 171.352 voti conquistati dalla Lega nel 2018 in tutta la Liguria, con il Carroccio allora primo partito della coalizione e secondo in assoluto dietro il M5s, con il 19,91% delle preferenze. Il partito di Salvini quest’anno, invece, crolla al 9,33%, con sole 67.509 preferenze, oltre due volte e mezzo in meno di Fratelli d’Italia: secondo posto in coalizione, quarto in assoluto. Forza Italia si attesta al 6,47%, dimezzando il 12,65% e le 108.907 preferenze del 2018: questa volta i voti sono 46.799. A chiudere il centrodestra, il 2,12% di Noi Moderati, con 15.365 voti, addirittura peggio di Italexit di Gianluigi Paragone, che prende 18.939 voti pari al 2,62%.

LEGGI ANCHE: La Toscana non è più rossa. Crolla il Pd e Fdi gli contende il primato

Sul fronte opposto, tiene il Partito democratico: il 22,49% vale lo scettro di secondo partito, con 162.689 preferenze circa settemila in meno delle ultime politiche, quando la percentuale si era fermata al 19,73%. Discreta la performance dell’alleanza rossoverde con 31.249 preferenze pari al 4,32% e di +Europa con 24.103 preferenze e il 3,33%. Il crollo più sostanzioso rispetto a cinque fa, ma più contenuto secondo le previsioni della vigilia, è quello del Movimento cinque stelle: le 92.426 preferenze valgono il 12,78%.

L’ultima volta era stato il partito più votato, con il 30,13% e 259.264 voti, quasi tre volte tanto. Il Terzo polo, alla sua prima uscita, prende 53.253 voti pari al 7,36%, mentre Unione popolare si ferma a 12.558 voti, pari all’1,74%. Sopra l’1% anche Italia sovrana e popolare, con 11.932 voti e l’1,65%.

LEGGI ANCHE: L’Italia diventa di destra, FdI supera il 26%. Pd sotto il 20%, Lega sotto il 9%. Tutti i risultati

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Renato Zero: “Non è tempo di pensione ma di palco e piazze”

(Adnkronos) - "Siamo qui per stabilire che non vogliamo andare in pensione e che a 73 anni suonati io mi permetto ancora qualche passetto di danza e di non farmi mancare il fiato dopo aver fatto tre pezzi di seguito, di quelli che non ti fanno respirare. Ed è innanzitutto una sfida per dimostrare a

Renato Zero: Baglioni lascia nel 2026? “Se lo dici lo devi fare”

Io mi dileguerò un giorno a fine concerto… un finale evanescente Roma, 3 mar. (askanews) – "Se lo dici lo devi fare! Se uno lancia una moneta deve essere o testa o croce… la cosa più elegante, per quello che mi riguarda, sarebbe scendere dal palco, un 24 febbraio che ne so… del 2027-2028 e

“Autoritratto” nuova avventura live di Zero: all’insegna della musica

Al via da Firenze i concerti evento, poi Roma. A giugno Bari e Napoli Roma, 3 mar. (askanews) – È partita sabato da Firenze la nuova avventura live di Renato Zero "Autoritratto", prodotta da Tattica, 14 date quasi tutte sold out in tempi record. "Qui a Firenze è per me un secondo battesimo, a 50