Carlo Mancino

La Cassa ragionieri sostiene l’accesso alla professione con interventi di sostegno previdenziale, assicurativo e formativo, come indicato dall’art. 5 del Regolamento per i trattamenti assistenziali e di tutela sanitaria integrativa. Ecco dunque un bando di finanziamento che assegna una borsa di tirocinio formativo, al quale possono partecipare gli iscritti alla Cnpr che svolgono l’attività di dominus (di cui al decreto del ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca 7 agosto 2009, n.143), di tirocinanti iscritti alla sezione esperti contabili del registro (di cui all’articolo 40 del decreto legislativo 28 giugno 2005, n. 139 ad esclusione di quelli iscritti ad un corso di laurea di cui al comma 4 del medesimo articolo), preiscritti all’Associazione ai sensi dell’articolo 7 del Regolamento della previdenza.

Ogni dominus iscritto, in regola con il pagamento dei contributi, può presentare la richiesta a favore di un numero massimo di due tirocinanti. All’atto della presentazione della domanda, il dominus deve dichiarare che la prestazione del tirocinante è retribuita.

Per ciò che concerne l’istruttoria e la presentazione delle domande, per accedere alla tipologia di beneficio disciplinata dal bando 2014, è necessario presentare domanda tramite compilazione dell’apposito modulo presente sul sito della CNPR. Le domande sono istruite in ordine cronologico di arrivo ed approvate nell’ordine suddetto dal Consiglio di amministrazione, fino alla capienza dello stanziamento deliberato annualmente. Per il 2014 lo stanziamento è di euro 640 mila. Cassa ragionieri invierà all’interessato comunicazione dell’esito dell’istanza entro 60 giorni dalla data della domanda, indicando in caso di diniego la relativa motivazione. Le domande non accolte potranno essere ripresentate in occasione di bandi successivi. Non saranno prese in considerazione domande presentate con modalità diverse da quelle indicate.

L’importo della borsa di tirocinio è pari ad un massimo di euro 9 mila. L’importo di euro 6 mila, frazionato in proporzione ai mesi di preiscrizione alla CNPR, verrà corrisposto con le seguenti modalità: euro 618 trattenuto da CNPR per pagamenti della quota di pre-iscrizione e delle polizze vita ed assistenza sanitaria; il 50 per cento dell’importo residuo sarà liquidato entro il secondo mese successivo all’accoglimento della domanda. Il saldo verrà liquidato entro il quinto mese successivo alla a presentazione della domanda. In caso di iscrizione alla CNPR nei cinque anni successivi al compimento del periodo di tirocinio, inoltre, la CNPR all’atto dell’iscrizione provvederà a corrispondere una ulteriore somma pari a euro 3 mila, destinata ad incrementare la posizione contributiva individuale.

Il Foro di Roma è competente per tutte le controversie che insorgessero tra le parti per l’applicazione del seguente bando, nonché dell’esecuzione degli obblighi contrattuali. Le domande possono essere presentate entro il 31 dicembre 2014.