Huawei, Trump mette al bando in Usa tecnologie colosso cinese

Washington (Usa), 16 mag. (LaPresse/AFP) – Il presidente americano Donald Trump ha vietato alle reti di telecomunicazioni statunitensi di acquistare attrezzature da compagnie straniere ritenute a rischio, una misura che colpisce in primo luogo la Cina. In piena tensione commerciale con Pechino, Trump ha dichiarato “l’emergenza nazionale” per emanare un decreto che era previsto e che include il gigante delle telecomunicazioni cinese Huawei, a lungo nel mirino delle autorità a stelle e strisce. Secondo la Casa Bianca, il decreto è giustificato dal fatto che “gli oppositori stranieri sfruttano sempre di più le vulnerabilità nei servizi e nelle infrastrutture tecnologiche di informazione e comunicazione negli Stati Uniti”. Il decreto presidenziale, inoltre, assicurerebbe una risposta ad “atti malevoli favoriti da Internet, tra cui lo spionaggio economico e industriale a scapito degli Stati Uniti e della sua popolazione”. Questa è la misura più severa presa dall’amministrazione Trump contro il settore tecnologico della Cina in rapida espansione in particolare nei mercati emergenti in Africa, America Latina e Asia.

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

2 giugno, La Russa: “Teniamo alti i valori della democrazia, della libertà e della sovranità della Patria”

ROMA - "Buona festa della Repubblica", dice il presidente del Senato, Ignazio La Russa, ai cronisti. Suona l'inno di Mameli, cantano i militari schierati e le tante persone che affollano piazza Venezia. Le massime autorità della Repubblica portano il loro saluto al Milite Ignoto. È il preludio alla consueta parata del 2 giugno con cui

Festa della Repubblica: Mattarella all’Altare della Patria, la parata ai Fori Imperiali e le Frecce Tricolori

Oltre al ministro della Difesa, presenti le più alte cariche dello Stato, da Meloni ai presidenti delle Camere Roma, 2 giu. (askanews) – Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione del 77esimo anniversario della Repubblica, ha reso omaggio al Monumento del Milite Ignoto all'Altare della Patria e ha assistito alla Parata ai Fori Imperiali.

Usa, il Senato approva la legge per sbloccare lo stallo sul tetto del debito ed evitare il default

Accordo fiscale tra la Casa Bianca e i repubblicani del Congresso Roma, 1 giu. (askanews) – Il Senato degli Stati Uniti ha approvato un accordo fiscale tra la Casa Bianca e i repubblicani del Congresso, ponendo fine a una situazione di stallo politico durata settimane sul tetto del debito che rischiava di innescare un default