Rivedere il codice della crisi

L’osservazione di Ylenia Lucaselli: «Il nuovo Codice della crisi d’impresa deve essere rivisto alla luce dell’impatto che la pandemia Covid-19 ha avuto sull’economia italiana. L’obiettivo della riforma è quello di salvaguardare il valore delle imprese anticipandone le crisi. Tutto questo viene affiancato da una vigilanza esterna stringente sulle stesse. Se da un lato questa idea iniziale è molto importante, è chiaro, dall’altro, che innestare la riforma oggi diventa un peso per imprese e professionisti. Bisogna prima di tutto distinguere tra chi ha subito la crisi dopo la pandemia e chi ha portato avanti una “mala gestio” per anni. E evidente che, alla luce di questo distinguo, c’è la necessitĂ , per tutto ciò che accade in Italia, di restringerne l’ambito di applicazione. Se proprio vogliamo sostenere le aziende italiane e i professionisti, pensiamo piuttosto ad alleggerirli dai costi fissi».

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

E-commerce, OnShop disponibile su Amazon

(Adnkronos) - OnShop, pioniere del digital cash, prosegue nella sua missione di rivoluzionare l'esperienza degli acquisti online, segnando un'altra tappa significativa nel suo percorso grazie alla collaborazione con Amazon. Attraverso il suo innovativo sistema che elimina la necessitĂ  di carte, wallet o conti bancari, e che si avvale di un voucher usa-e-getta per garantire la

Multe, da Milano a Roma: qual è la città che incassa di più?

(Adnkronos) -  Milano, Roma e Firenze sono i comuni che, nel 2023, hanno incassato i maggiori proventi da multe e sanzioni a carico di privati per violazioni delle norme del Codice della strada. A seguire Genova (che nel 2023 ha incassato 35,2 milioni di euro), Bologna (31,6 milioni), Napoli (22,1 milioni), Padova (21,3 milioni) e

Napoli, 13enne pestato con bastoni e tirapugni da branco a San Giorgio a Cremano

(Adnkronos) - Terrore a San Giorgio a Cremano, alle porte di Napoli. Un 13enne è stato pestato da un branco di 20 ragazzini in villa comunale. Sono in corso le indagini dei carabinieri della locale stazione sulla terribile aggressione avvenuta nella serata di domenica in via Aldo Moro. Il ragazzino ha raccontato di aver avuto