Sostenere le microimprese

Le parole di Alessandro Cattaneo: «Le microimprese rappresentano la spina dorsale del Paese alla quale deve essere garantita la sopravvivenza. Salvarle è la sfida da vincere a tutti i costi, se vogliamo trovare davvero un ‘vaccino’ per la nostra economia. A partire dall’offerta di risposte concrete per la liquiditĂ . Le banche devono tornare a immettere nuove risorse con la garanzia dello Stato. Siamo impegnati in Commissione in un dialogo fitto con gli istituti di credito affinchĂ© questo sostegno venga dato al piĂą presto. Bisogna inoltre dilazionare i debiti e le scadenze fiscali e per questo serve piĂą coraggio da parte del Legislatore che deve considerare gli italiani non come un popolo di evasori ma come una comunitĂ  oppressa da un fisco troppo pesante e da tante iniquità».

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Israele e Ucraina, Erdogan scrive al Papa: “Insieme per la pace, alziamo la voce”

(Adnkronos) - Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha scritto a "Sua SantitĂ  Papa Francesco, Guida Spirituale del Mondo Cattolico" per sottolineare la necessitĂ  che "la comunitĂ  internazionale agisca in cooperazione e coordinamento" per "le sfide che dobbiamo affrontare". Tra queste, Erdogan ha citato "in particolare gli attacchi indiscriminati israeliani a Gaza, dove si muore

Lotito: “Luis Alberto ha un contratto con la Lazio, non va via gratis”

(Adnkronos) - "Luis Alberto? Probabilmente vuole andare via gratis. E invece no, ha un contratto di quattro anni, è un tesserato. Porti lui la squadra" che lo vuole. Risponde così all'Adnkronos il presidente della Lazio, Claudio Lotito, sulle dichiarazioni di ieri del giocatore che alla fine del match contro la Salernitana, vinto 4-1 dai biancazzurri

“Ringraziate l’ammazza orsi”, danni per 60mila euro alla vigna dei familiari di Fugatti

(Adnkronos) - Distrutte un centinaio di viti per un danno, non assicurato, da 60mila euro come rappresaglia nei confronti del presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti e della sua politica sull'abbattimento degli orsi.  E' l'azione messa in atto da un gruppo di attivisti nei confronti dei familiari di Fugatti, proprietari delle piante del