‘Memoriale’ del terremoto vandalizzato, il Pd caccia il proprio segretario dei giovani

BOLOGNA – Per i vandalismi alla installazione di Mirandola (Modena) per le vittime del terremoto, documentati da un video prima postato su Instagram e poi cancellato, il Pd di Modena ‘epura’ il proprio segretario dei giovani nella bassa modenese. Era stato il Comune di Mirandola a denunciare il caso portando alle forze dell’ordine anche la chiavetta con il video ‘incriminato’. Ma nella cittadina della bassa modenese non ci è voluto molto perché ci si facesse una idea di come sono andate le cose.

Il PD NON PERDONA, IL SEGRETARIO DEI GIOVANI LASCIA

“Le responsabilità sono emerse chiaramente e come forza politica abbiamo chiesto le dimissioni dalle cariche attualmente ricoperte da Marouan Satte, perché l’atto commesso non è assolutamente derubricabile. E’ un atto che offende la comunità mirandolese e tutta la comunità del Pd”, affermano il segretario Pd Mirandola Marco Azzolini, il capogruppo Pd in Consiglio comunale a Mirandola Roberto Ganzerli e il responsabile Pd bassa modenese Simone Silvestri.

IL SEGRETARIO PROVINCIALE DEM: GESTO DI UNA GRAVITA’ INAUDITA

E c’è anche la condanna del segretario provinciale del Pd di Modena, Roberto Solomita: “Quello del neo eletto segretario dei Gd area nord, che ha già rassegnato le dimissioni ed è stato sospeso dal partito, è un gesto che offende tutti noi emiliani, che abbiamo vissuto il sisma, e in particolar modo le vittime e i loro cari”, afferma. La vandalizzazione dell’installazione “è un gesto di gravità inaudita che ci lascia sconcertati e che condanniamo senza mezzi termini, nel modo più fermo e duro”. “Non possiamo accettare che, per il comportamento vergognoso ed inaccettabile di un singolo- prosegue il segretario- venga infangato il lavoro encomiabile fatto durante questi dieci anni di ricostruzione, che hanno visto in prima fila i rappresentanti delle istituzioni, tanti dei quali espressione del Partito democratico. E tantissimi altri, militanti e volontari, anche dei Giovani democratici i quali hanno contribuito ad affrontare l’emergenza e poi la ricostruzione prestando aiuto alla popolazione e mettendosi al servizio delle proprie comunità”.

LA LEGA ATTACCA: “SINISTRA LOCALE INEDUCATA”

A puntare il dito nei confronti della ‘matrice’ del gesto è stata fin da subito la Lega. “Sia chiaro: non si tratta di una bravata- assicura Stefano Corti- ma di qualcosa di più profondo che è anche il frutto di certa ineducazione tipica degli ambienti della sinistra locale, dai cui ranghi pare provenisse il colpevole: se ciò dovesse essere confermato, avremo la riprova del messaggio che tramandano alle nuove generazioni, vale a dire zero rispetto per la nostra storia ed i nostri morti. Le scuse forse non basteranno; una netta presa di distanza da parte del Pd è assolutamente doverosa”.

LEGGI ANCHE: Vandalizzano un’opera per le vittime del terremoto e postano il video su Instagram

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Giorgio Napolitano, oggi funerale alla Camera. Mattarella, Macron e Steinmeier in Aula

(Adnkronos) - Oggi a Montecitorio ultimo saluto in forma laica e funerale di Stato per il presidente emerito Giorgio Napolitano, scomparso venerdì scorso a 98 anni. La Camera ospita i funerali che si celebrano alle 11.30 di martedì 26 settembre nell'emiciclo - termine previsto entro le 13 - con le esequie, trasmesse in diretta televisiva

Giorgio Napolitano, il programma dei funerali di oggi

(Adnkronos) - I funerali del Presidente emerito Giorgio Napolitano, scomparso venerdì scorso, si svolgono oggi 26 settembre con diretta tv su Rai 1. Ecco il programma, ancora passibile di integrazioni, per le 'Esequie di Stato con Commemorazione solenne del Presidente emerito della Repubblica Giorgio Napolitano' che si terranno nell'Aula di Montecitorio.  Ore 10.50 - Il Presidente

Grande Fratello, c’è il primo eliminato: chi è

(Adnkronos) - Serata piena di sorprese al Grande Fratello di oggi, 25 settembre. Le danze cominciano con le occhiate romantiche tra Heidi e Massimiliano, che si trasformano in poco tempo in un 'due di picche' da parte di lei che lo giudica, forse, "troppo intraprendente". Un amore mai cominciato e raccontato dalle immagini, commentate da