Cumulo pensioni, verso intesa Inps-Casse

Accordo vicino fra l’Inps e le Casse di previdenza private per la stesura di una convenzione condivisa, che darĂ  il via alla messa in opera del cumulo gratuito dei contributi. Nell’ultimo faccia a faccia fra tecnici, infatti, è stato sciolto il ‘nodo’ sull’Ente che avrĂ  il compito di istruire la pratica per le domande di pensione di vecchiaia: sarĂ  quello a cui il professionista è stato iscritto in ultima istanza. A giorni, inoltre, dovrebbe essere affrontato pure il caso della cosiddetta ‘provvista’ voluta dall’Istituto di previdenza pubblica per custodire le somme a carico degliEnti, i quali hanno chiesto un monitoraggio ‘ex ante’ delle cifre da erogare (e non, eventualmente, di ricevere dei rimborsi ‘ex post’). Nelle settimane passate, sia da parte dell’Inps, sia da parte dell’Adepp (l’Associazione delleCasse), era stata sottolineata la volontĂ  di arrivare ad un’intesa entro il mese di febbraio, per consentire cosĂŹ l’applicazione della norma sul cumulo gratuito dei contributi, sulla carta in vigore dal primo gennaio 2017.

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Patto salva-spesa, arriva bollino tricolore

(Adnkronos) - La riconoscibilità dei prodotti scontati o a prezzi fissi sarà garantita da un bollino tricolore del Governo con la scritta 'Trimestre anti inflazione' e anche gli esercizi che aderiranno all’iniziativa saranno riconoscibili con un’apposita vetrofania, riportante il logo (bollino) tricolore. E' quanto si legge nel protocollo d'intesa del Trimestre anti inflazione firmato oggi

Meloni ‘toglie’ le transenne, Piazza Colonna riapre al pubblico

(Adnkronos) - Piazza Colonna riapre al pubblico. La piazza su cui si affaccia palazzo Chigi, per molti anni off-limits, torna a essere fruibile per cittadini e turisti. Questa mattina sono state tolte le transenne che impedivano l'accesso, dando cosĂŹ attuazione a una precisa volontĂ  di Giorgia Meloni. Sin dal suo insediamento, a quanto si apprende

VIDEO | Il caso dell’italiano Al-Qaisi detenuto in Israele, Amnesty: “All’udienza dell’1 ottobre sia scarcerato”

ROMA – A quasi un mese dall’arresto di Khaled El-Qaisi, studente universitario italo-palestinese di 23 anni fermato il 31 agosto dalla polizia israeliana, la rappresentante campagne di Amnesty International Tina Marinari si dice “molto preoccupata”. In una intervista con l’agenzia Dire a margine di una conferenza alla Stampa estera stamani a Roma, l’attivista riferisce che