Investimenti Casse, spiragli alla disciplina

La disciplina sugli investimenti degli Enti previdenziali (regolamento previsto dall’art. 14, comma 3, del decreto 98/2011, e mai emanato) potrebbe spuntare tra le pieghe del decreto crescita, appena varato dal Consiglio dei ministri. E, nel corso dei lavori parlamentari, è possibile venga pure effettuato un «restyling» della norma che subordina il godimento delle agevolazioni fiscali per le Casse dei professionisti all’impiego di «almeno il 3,5% degli attivi in quote, o azioni di fondi per il venture capitai».Non sarebbero, dunque, rimaste inascoltate, a quanto apprende ItaliaOggi, le critiche del mondo della previdenza privata all’articolo 13-bis del testo (voluto dal M5s) che, in nome del sostegno all’economia reale del Paese, spingerebbe a immettere risorse in segmenti «tendenzialmente rischiosi ed illiquidi»: fonti della Lega segnalano, infatti, di voler procedere ad un allentamento del «vincolo». E che c’è l’intenzione di cogliere l’occasione per inserire nel provvedimento il regolamento sugli investimenti, dialogando preventivamente con gli Enti, per individuare strade condivise. Nel frattempo, va verso la conclusione il tavolo aperto al ministero del Lavoro per risollevare l’Inpgi (l’Istituto pensionistico dei giornalisti, che affronta una dura crisi finanziaria, per effetto di quella del settore editoriale): una riunione tecnica si terrà lunedì, con la presidente Marina Macelloni, una delegazione dell’Ade?? (l’Associazione delle Casse), membri della Ragioneria generale dello Stato e del dicastero dell’Economia, mentre pochi giorni dopo si terrà l’altro incontro (cui parteciperà il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Vito Crimi) che dovrebbe delineare il percorso da seguire. «È escluso il commissariamento», ripete il sottosegretario di via Veneto Claudio Durigon, ma avverte che misure «incisive» che abbiano effetto sui conti dell’Inpgi, oltre alla riproposizione nel decreto crescita della norma per l’allargamento ai comunicatori della platea degli iscritti (si veda ItaliaOggi dell’8 marzo 2019), andranno adottate.

Correlati

advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img
advspot_img

Ultim'ora

Trump punta alle sneakers, dopo maxi multa lancia linea di scarpe da ginnastica

(Adnkronos) - Non solo la Casa Bianca: Donald Trump punta anche alle sneakers. Il giorno dopo la condanna a pagare 355 milioni di dollari per frode a New York, l'ex presidente degli Stati Uniti, infatti, ha lanciato una linea di scarpe da ginnatistica. "Lo volevo fare da molto tempo", ha detto Trump annunciando il lancio

F24 ordinario e semplificato, ecco quali sono le differenze

(Adnkronos) - Il modello F24 viene utilizzato per il versamento di tributi, contributi e premi e permette, nella stessa operazione, anche la compensazione di eventuali crediti. Ma quali differenze ci sono tra il modello ordinario e quello semplificato? Le differenze sostanziali tra le due tipologie di F24 vanno ricercate nel numero di pagine, nelle sezioni

Tasse, prescrizione dopo 5 anni: ecco quando può essere ‘breve’

(Adnkronos) - Generalmente la prescrizione delle tasse avviene dopo 10 anni, ma ci sono anche casi in cui interviene quella che è definita “prescrizione breve”. La prescrizione è un istituto che prevede l’estinzione del diritto a riscuotere il credito vantato se lo stesso non viene esercitato entro un determinato lasso di tempo.  La prescrizione breve